Telelavoro nella Pubblica Amministrazione

A Pozzuoli un convegno per tirare le somme a quattro anni dalla regolamentazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-06-2003]

Il progetto Telelavoro Formez si occupa da diversi anni del telelavoro e della sua introduzione nelle strutture dello Stato, nell'ambito del progetto innovazione CIPA (Coesione e Innovazione per le Pubbliche Amministrazioni) del Ministero della Funzione Pubblica.

A distanza di quattro anni dall'introduzione in Italia della normativa sul telelavoro (DPR n.70 del 1999) e in occasione della conclusione del corso di assistenza a distanza Learning E-Work che ha introdotto nuove sperimentazioni di lavoro in rete e telelavoro, il Formez organizza un seminario dal titolo: "Il Telelavoro e il lavoro in rete a quattro anni dalla sua regolamentazione nella P.A. italiana".

Il seminario si svolgerà il 24 giugno 2003 presso la sede del Formez di Arco Felice (Via Campi Flegrei,34-Pozzuoli c/o Comprensorio Olivetti). Nel convegno si prenderanno in esame recenti sperimentazioni in tre strutture della Pubblica Amministrazione: Regione Campania, Università di Catania, Ersat di Cagliari.

Il programma del convegno si può trovare sul sito del Formez mentre la scheda di adesione va inviata entro il 18/6 alla e-mail telelavoro.cipa@formez.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Parlamento una proposta di legge vorrebbe obbligare i nuovi esercizi pubblici (ristoranti, negozi e via dicendo) a mettere a disposizione gratis degli utenti la possibilitÓ di navigare col Wi-Fi in Internet. Secondo te...
╚ una novitÓ giusta e moderna.
╚ un obbligo (costoso) in pi¨, da evitare.
Ottimo, ma si dovrebbero prevedere degli sconti fiscali per l'esercente.
La connessione sarÓ lenta, e poi con gli smartphone il Wi-Fi chi lo usa oggi?
Non mi interessa.
Non saprei.

Mostra i risultati (2705 voti)
Settembre 2023
Microsoft, minireattori nucleari per alimentare i datacenter della IA
NFT senza valore, la bolla è scoppiata
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
La scorciatoia che “congela” Gestione Attività
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Da Z-Library un'estensione per aggirare i blocchi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 settembre


web metrics