F8 è morto, viva F8

Come ripristinare il comando da tastiera per avviare il PC in modalità provvisoria.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-09-2014]

F8 abilitazione di

Windows 8 ha introdotto un nuovo boot loader per ridurre il tempo di avvio del sistema operativo.

Sfortunatamente questo ha comportato la sparizione del pratico sistema di utilizzo del tasto F8 per avviare il PC in modalità provvisoria. Esiste comunque un semplice metodo per recuperare la funzione perduta.

Per la verità, la modalità di avvio ridotto è comunque sempre raggiungibile attraverso l'interfaccia a piastrelle (Impostazioni - Modifica Impostazioni PC) ma si tratta di una funzione farraginosa e limitata, in quanto permette il reboot solamente quando il PC è già in funzione.

Riteniamo che la possibilità di avviare operazioni di diagnostica con la Modalità provvisoria sia ben più importante di quel risparmio di o due secondi all'avvio. Basta poco, comunque, per ripristinare la funzionalità perduta.

Avviate il comando di prompt come amministratore (tasto Windows+X) e, nella finestra che si aprirà (C:Windows\System32) digitate il comando:

bcdedit /set {default} bootmenupolicy legacy

Sondaggio
Il flop di Windows 8 sembra replicare tristemente quello di Vista e c'è chi comincia a sostenere che Microsoft sia ormai sulla via del declino, dopo aver mancato clamorosamente il successo anche nei telefonini, nei tablet e nei dispositivi embedded.
Windows 8 è perfettamente stabile, facile da usare e non richiede hardware particolare: non è affatto un flop e Microsoft non è in declino.
La qualità del software Microsoft è in calo da anni: mancano soprattutto in visione e in integrazione. Stanno spingendo su troppi fronti, perdendo di vista la qualità complessiva.
Ognuno deve fare bene il proprio mestiere e basta. Microsoft si concentri su Windows, lasciando perdere Zune e tutto il resto; Google insista sui motori di ricerca, non sui social network, la mail o gli occhialini.

Mostra i risultati (6515 voti)
Leggi i commenti (71)

Otterrete come risposta il messaggio di completamento dell'operazione.

Riavviate il PC. Adesso F8 e la relativa funzione di avvio in modalità provvisoria sono abilitati.

Qualora desideraste tornare indietro, ripetete l'operazione utilizzando il comando:

bcdedit /set {default} bootmenupolicy standard
riavviando il sistema.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

{rbiesco}
Sul mio computer con Windos 8.1 non funziona. Dal prompt arriva un tranquillizzante "Operazione completata" ma poi non accade niente, mentre dalla consolle Power Shell (sempre in modalità amministratore) arriva un errore: "Il comando di impostazione specificato non è valido". Arrivederci e grazie.
9-9-2014 19:47

Già veramente geniale dal momento che nella maggior parte dei casi in cui serve l'avvio in modalità provvisoria l'avvio normale non è più possibile... :roll:
6-9-2014 18:49

In W8 M$ è riuscita a superare se stessa quanto a puttanate... ma l'avvio provvisorio che parte solo a sistema già regolarmente avviato le batte tutte. :shock: Mauro Leggi tutto
6-9-2014 03:17

Il comma 22 era uno dei miei preferiten !! p.s. grazie Zeus, questo trucco è un toccasana :)
4-9-2014 20:20

La genialità di M$ mi ricorda quella decantata sulle strisce di Sturmtruppen: :? Leggi tutto
4-9-2014 15:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1616 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 giugno


web metrics