Il malware che spia i manifestanti di Hong Kong

Realizzato dal governo cinese, colpisce iPhone e Android.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-10-2014]

manifestanti hong kong iphone

L'allarme arriva dal New York Times: un'app sta spiando i manifestanti di Hong Kong che stanno protestando con la campagna Occupy Central.

Si diffonde tramite messaggi di phishing che arrivano via WhatsApp. Gli utenti ricevono messaggi che dicono: «Guarda questa app per Android, progettata da Code4HK per la coordinazione di OCCUPY CENTRAL!».

Insieme al messaggio viene fornito un link e chi lo segue si trova a scaricare un software spia: secondo Lacoon Mobile Security, l'app dà al suo autore accesso ai dati personali dell'utente su cui è installata, tra cui le chiamate telefoniche, gli SMS e la posizione dello smartphone.

Code4HK, ovviamente, non ha nulla a che fare con lo sviluppo dell'app né con i messaggi; secondo Michael Shaulov, CEO di Lacoon, l'autore sarebbe invece il governo cinese, che avrebbe scelto di adoperare queste tattiche da cybercriminali per spiare gli oppositori.

«Si tratta di trucchetti di social engineering molto semplici, ma che hanno un elevato tasso di successo» spiega Shaulov.

Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1310 voti)
Leggi i commenti (13)

L'affermazione si basa sul fatto che le comunicazioni sembrano dirette a server analoghi a quelli utilizzati per lanciare i cyberattacchi rivolti verso gli USA di recente, e che erano stati attribuiti proprio alla Cina.

Il malware non colpisce soltanto gli smartphone con Android, ma anche gli iPhone sebbene, per quanto riguarda i dispositivi iOS, siano affetti soltanto quelli su cui sia stato effettuato il jailbreak.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
75.000 iPhone infettati
La mappa che mostra tutti gli attacchi hacker
Spyware di stato: le app spione del governo
La mappa dell'hacking in tempo reale
iPhone, cento motivi per effettuare il jailbreak

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come ti comporti quando ricevi una "bufala" via email?
A costo di cancellare anche avvisi potenzialmente veri, straccio tutto appena arriva.
Li leggo e inoltro solo quelli che ritengo potenzialmente veri, ma all'atto pratico non me ne curo.
Inoltro quelli veri e ne seguo le indicazioni.
Ma quali bufale? Ho appena vinto 1.000.000 di euro rispondendo a una email.
Io stesso ho messo in circolazione qualche bufala.

Mostra i risultati (3126 voti)
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Tutti gli Arretrati


web metrics