JP Morgan sotto attacco, violati oltre 80 milioni di conti

Gli hacker hanno sottratto le informazioni personali, ignorando il denaro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-10-2014]

JPMorgan hacker attacco

Lo scorso luglio, la banca statunitenste JP Morgan aveva scoperto di essere stata presa di mira da alcuni hacker sconosciuti, i quali erano riusciti a violare diversi server.

All'epoca, i dirigenti avevano affermato che l'attacco aveva compromesso circa un milione di account: la situazione apparve grave, ma sarebbe potuta essere peggiore.

Oggi veniamo a sapere che era davvero peggiore: gli account attaccati non erano un milione ma ben 83 milioni, divisi tra 7 milioni di conti intestati ad aziende e 76 milioni di conti intestati a famiglie.

Gli hacker sono riusciti a sottrarre informazioni quali nomi, indirizzi email, indirizzi fisici e numeri di telefono dei clienti ma secondo la banca non sarebbero stati in grado di ottenere dati ancora più preziosi, come i numeri di previdenza sociale o le credenziali di accesso ai singoli conti.

Le indagini, secondo quanto riporta il New York Times, hanno portato a scoprire una strategia d'attacco piuttosto raffinata: i criminali sarebbero riusciti a violare oltre 90 server senza farsi scoprire fino a circa un mese dopo l'inizio dell'attacco (che infatti era iniziato a giugno): entro luglio, sarebbero riusciti a ottenere l'accesso di amministratore su più di una dozzina di server.

Sondaggio
I telefonini diventano sempre più potenti e sono dotati di fotocamere sempre migliori: a quella sul retro spesso se ne aggiunge una frontale, per meglio scattare i selfie. Per quanto riguarda l'utilizzo che ne fai tu personalmente, lo smartphone ha sostituito la fotocamera compatta tradizionale?
Sì. Non ho praticamente più bisogno di portarmi dietro la fotocamera perché quella dello smartphone è più che sufficiente per le mie esigenze nella maggior parte delle occasioni.
In parte. Sebbene la fotocamera sullo smartphone sia indubbiamente comoda, spesso ho la necessità di scattare foto di qualità migliore e con un dispositivo dedicato, quindi utilizzo molto anche la fotocamera.
No. Non posso fare a meno di portarmi dietro la fotocamera compatta, che per le mie esigenze non può affatto essere sostituita da uno smartphone.

Mostra i risultati (1931 voti)
Leggi i commenti (12)

Eppure, durante tutto questo tempo e nonostante l'alto livello di accesso raggiunto non c'è stato un solo tentativo di sottrarre denaro ai clienti della banca: sono state prese di mira soltanto le informazioni personali.

Secondo gli investigatori dell'FBI, interpellati da JP Morgan, dietro l'attacco potrebbero esserci hacker provenienti dal sud dell'Europa (forse anche dall'Italia) oppure elementi legati al governo russo.

Ora che i buoi sono scappati, JP Morgan ha annunciato che chiuderà la stalla investendo 250 milioni di dollari ogni anno per migliorare la sicurezza digitale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

Concordo con la considerazione di dragonand e, soprattutto, con la necessità, suggerita da {promonl starts}, di sanzionare pesantemente le aziende che si fanno rubare dati risparmiando sulla sicurezza dei dati stessi, se esistesse una sanzione pecuniaria e questa fosse molto superiore alle cifre che si risparmiano in termini di sicurezza... Leggi tutto
11-10-2014 15:05

Secondo me, da profano, rischiano condanne meno severe in caso di arresto però al contempo possono guadagnare moltissimo denaro dalla vendita / utilizzo dei dati raccolti tramite spam, phishing etc. Ciao Leggi tutto
7-10-2014 17:32

{Paolo Del Male}
E pena di morte per gli hacker!
6-10-2014 15:33

{promonl starts}
Secondo me sono necessarie leggi che sanzionino FORTEMENTE le aziende hackerate, e con l'obbligo di rispondere di ogni danno diretto ed indiretto ai clienti. Le aziende si auto-assumono la responsabilità di mantenere i nostri dati (e spesso ne vogliono più di quanti ne siano necessari) e poi, quando essi vengono rubati... Leggi tutto
6-10-2014 13:42

Complimenti! :D Cosa altro si può dire? :roll: Resta da capire, visto che non volevano sottrarre soldi (forse, la prossima volta, lasciano anche un'offerta), cosa intendo farci con tutti quei dati personali. Leggi tutto
5-10-2014 00:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali di questi dati ti spiacerebbe perdere di più?
Dati finanziari e di pagamento
Documenti relativi al lavoro
Email personali
Email di lavoro
Messaggi personali (SMS, Whatsapp ecc.)
Foto dei miei bambini
Foto dei viaggi
Foto private o particolari o sensibili di me stesso
Foto private o particolari o sensibili del mio partner
Altre foto (non sensibili)
Note e documenti personali
Password
Rubrica degli indirizzi o dei contatti telefonici
Scansioni di passaporti, patenti, assicurazioni e altri documenti personali

Mostra i risultati (1641 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 giugno


web metrics