L'ex dittatore Noriega fa causa all'Activision

Pretende un risarcimento per l'utilizzo della sua immagine nel videogioco Call of Duty: Black Ops II.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-10-2014]

cod noriega

Dalla prigione, Manuel Noriega, ex dittatore di Panama, lancia i suoi strali contro Activision per averlo inserito in un videogioco senza aver chiesto prima il permesso.

La vicenda, che a prima vista pare quasi assurda, è iniziata lo scorso luglio con la denuncia da parte dell'ex dittatore e ora sta per approdare in tribunale, dove Activision sarà rappresentata da Rudolph Giuliani, ex sindaco di New York.

L'ultimo atto, per ora, è costituito dalla risposta degli avvocati di Noriega ai tentativi di Activision di far cadere le accuse prima ancora di arrivare a un processo, alla quale è allegata una dichiarazione firmata da Noriega stesso.

Il videogioco sotto accusa è Call of Duty: Black Ops II e la questione non riguarda un personaggio che può avere una vaga somiglianza con Noriega, ma un personaggio che è Noriega, esplicitamente.

Questi pretende i danni e una parte dei profitti perché dipinto come «un rapitore, un assassino, e un nemico dello Stato», oltre che per il fatto che la sua immagine è stata adoperata senza autorizzazione, cosa di cui si è accorto quando i nipoti gli hanno chiesto perché il loro obiettivo, nel gioco, fosse catturare il nonno.

Gli avvocati di Noriega citano a proprio sostegno il caso della cantante Gwen Stefani, la cui immagine è stata usata nel videogioco Band Hero in maniera a lei non gradita; in quel caso, i giudici diedero ragione alla cantante.

Giuliani invece, sostiene che «se i diritti dei creatori dell'opera devono essere sacrificati, non lo si dovrebbe fare per qualcuno come Noriega, né si dovrebbero inviare milioni di dollari a una prigione panamense perché questo pazzo fa affermazioni assurde»: insomma, pare di capire che se fosse stato qualcun altro ad avanzare la richiesta forse l'avvocato avrebbe anche potuto essere d'accordo ma, considerati i crimini commessi, non è possibile dar credito all'ex dittatore.

Dato che una difesa del genere però sembra un po' debole, Giuliani precisa: «Noriega è diventato per sua stessa volontà una parte della nostra storia e non ha alcun diritto da reclamare».

Sondaggio
Quanto spendi di elettricità ogni mese?
Meno di 30 euro
Tra 30 e 50 euro
Tra 50 e 75 euro
Tra 75 e 100 euro
Tra 100 e 150 euro
Più di 150 euro

Mostra i risultati (2649 voti)
Leggi i commenti (4)

Poiché Noriega è, nel bene e nel male, un personaggio storico, non si può considerare il suo caso alla pari di quello che potrebbe intentare una qualunque altra anonima persona. Altrimenti, ogni opera di taglio storico (videogiochi, film, libri...) potrebbe essere messa in pericolo dalle persone ritratte in essa, o dai suoi discendenti.

Per esempio - argomenta l'ex sindaco di New York - gli eredi di Osama bin Laden si sarebbero potuti opporre alla realizzazione del film Zero Dark Thirty, che tratta proprio dell'operazione che portò all'uccisione di Bin Laden.

«Questo caso è oltraggioso e dovrebbe essere respinto. Non siamo stati noi a renderlo un personaggio storico. È stato lui» ha commentato Giuliani.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
In tribunale per un cheat a un videogioco
Activision: Guitar Hero non è ancora morto
Activision cala il sipario su Guitar Hero
Call of Duty incassa più di 500 milioni
Gibson: Guitar Hero viola un nostro brevetto

Commenti all'articolo (1)

{Gino Tavera}
Ma quale Noriega !!! Quello è Michele Cucuzza o Huey Lewis con la testa quadrata.
22-10-2014 09:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come proteggi il tuo computer?
Proteggere? Dai ladri, forse?
Ogni tanto utilizzo un antivirus online.
Ho un antivirus e tengo aggiornato il sistema operativo.
Ho antivirus, firewall, antispyware, parental control e ogni sorta di protezione.
Utilizzo Linux.
L'unico computer sicuro è un computer offline.

Mostra i risultati (5378 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics