Il sito dei guardoni: 73mila telecamere private hackerate

Sbirciare nelle case altrui non è mai stato così semplice.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-11-2014]

insecam

Con l'avvento di Internet il lavoro dei guardoni è diventato molto più facile, e lo è ancora di più ora che le telecamere IP sono sempre più diffuse.

Vengono utilizzate per gli scopi più disparati: sorvegliare la casa mentre si è via, tenere d'occhio il bimbo piccolo mentre dorme e via di seguito. Però troppo spesso vengono anche lasciate alla portata di chiunque.

Troppi, infatti, non cambiano le credenziali di accesso di default: così, semplicemente inserendo admin:admin o admin:12345 è possibile accedere alla telecamera di uno sconosciuto, e spiarlo.

Insecam rende tutto ciò un gioco da ragazzi: è un sito che raccoglie tutte le telecamera IP accessibili via Internet alle quali non sono mai state cambiate le credenziali di default. Non solo: permette di utilizzarle per sbirciare nelle vite altrui senza alcuna fatica.

Sono oltre 73.000 le telecamere scoperte da Insecam, di cui 2.870 in Italia. Mostrano immagini di luoghi pubblici - parcheggi, negozi, magazzini - ma anche abitazioni private; in quest'ultimo caso, ovviamente, diventa banale sorprendere ignare persone nell'intimità della loro casa.

Sondaggio
Il Garante Privacy ha istituito - ormai da anni - un servizio che in teoria dovrebbe tutelare la privacy dei cittadini iscritti, vietando ai call center di chiamare i loro numeri telefonici. Secondo la tua esperienza, il Registro delle Opposizioni funziona?
Sì. Sono iscritto e non mi scocciano praticamente mai.
Non lo so. Non sono iscritto.
No. Sono iscritto e continuo a ricevere telefonate con proposte commerciali.

Mostra i risultati (2758 voti)
Leggi i commenti (29)

Bisogna tenere presente che Insecam non permette di accedere alle normali webcam dei PC, magari quelle integrate nei portatili o collegate alla porta USB del computer; riguarda soltanto le telecamere IP, che si possono rintracciare anche tramite Google o usando motori specializzati come Shodan.

Le telecamere, poi, non sono state hackerate in senso stretto: tutto ciò che il sito fa è provare lo username e la password di default.

Si può discutere sulla legalità della cosa, ma in effetti nessuna violazione è avvenuta né alcuna vulnerabilità è stata scoperta o sfruttata.

telecamere

Secondo Motherboard, che ha interpellato l'avvocato americano Jay Leiderman, si può in effetti ravvisare una violazione della legge statunitense: «È una violazione chiarissima del Computer Fraud and Abuse Act».

Il motivo è che «se è stata messa una password su un computer per renderlo privato, anche se quella password è soltanto un "1"» accedervi equivale a «violare un computer protetto».

In ogni caso, il fatto che l'intero funzionamento di Insecam sia basato sulle credenziali di default significa anche che chi voglia far sparire la propria telecamera IP dall'elenco non deve far altro che cambiare la password impostata dal produttore, operazione che avrebbe dovuto svolgere sin dal principio.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Insecam, il sito delle webcam insicure

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
L'evoluzione della videosorveglianza HD
Cassazione: libere le telecamere nel condominio
Spiava giovani coppie con telecamere nelle stanze da letto
La telecamera di rete in alta definizione
Proteggersi dalle sbirciatine si può
Telecamere nei bagni dell'aeroporto?
Le telecamere di sorveglianza con il wireless
Videosorveglianza e teleconferenza in un unico prodotto

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

La Violazione di domicilio è il reato previsto dall'art. 614 del codice penale, che punisce, a querela di parte, chiunque “si introduce o si trattiene nell’abitazione altrui, o in altro luogo di privata dimora o nelle appartenenze di essi, contro la volontà espressa o tacita di chi ha il diritto di escluderlo, ovvero vi si introduce... Leggi tutto
25-11-2014 07:36

Violazione di un domicilio privato. Sarebbe curioso sapere cosa risponde un giudice. Questo sinceramente non lo saprei. Leggi tutto
23-11-2014 13:32

{Shiba}
@zeus Vedendo una porta accostata, sono entrato per vedere se fosse successo qualcosa di grave o se qualcuno fosse in pericolo e in generale per offrire il mio aiuto. Cosa mi risponde l'avvocato?
23-11-2014 12:42

Infatti lo scasso è ben altra cosa, codice alla mano. Ma la porta accostata NON è un invito a entrare. Prova a sentire un avvocato e vedi cosa ti risponde...
17-11-2014 14:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Se il telefonino è generalmente personale, spesso il tablet è condiviso in casa. E' così?
Ho un tablet e lo uso solo io.
Ho un tablet e lo condivido con i miei familiari.
Non ho un tablet ma utilizzo quello di un mio familiare.
Non ho un tablet.

Mostra i risultati (1760 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics