Samsung, meno smartphone e prezzi più bassi

La strategia per il 2015 servirà a contrastare la temibile concorrenza cinese.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-11-2014]

samsung riduce numero smartphone

È da qualche mese che per Samsung le cose, nel settore degli smartphone, non vanno più nel verso giusto.

I risultati relativi al terzo trimestre dell'anno parlano chiaro: l'utile netto è calato del 49% e la quota di mercato è passata dal 32,5% del 2013 al 23,8% di quest'anno.

Responsabile di questo andamento negativo non è soltanto Apple, che mantiene la propria posizione tra gli smartphone di fascia alta, ma lo è anche la concorrenza di aziende cinesi quali Huawei, Lenovo (che ha acquisito Motorola) e Xiaomi. Quest'ultima, in particolare, nel terzo trimestre ha visto crescere le proprie vendite del 211%.

I concorrenti cinesi stanno offrendo prodotti di qualità a costi relativamente contenuti e le proposte di Samsung non sono più vincenti. In particolare, la strategia adottata sinora, che prevede di invadere il mercato con una miriade di modelli, pare ormai inadeguata.

Così, come rivela il Wall Street Journal, per il 2015 Samsung ha intenzione di tagliare drasticamente il numero di modello di smartphone: il calo sarà del 25% - 30%.

Sondaggio
Quanti cellulari hai cambiato negli ultimi cinque anni?
Nessuno, ho sempre lo stesso
Uno
Due
Tre
Quattro
Cinque
Tra sei e dieci
Più di dieci

Mostra i risultati (3316 voti)
Leggi i commenti (17)

La nuova strategia dovrebbe inoltre puntare a fornire più smartphone economici e meno modelli costosi, dalla caratteristiche avanzate ma anche dal prezzo troppo al di fuori della portata dell'utente medio.

In questo modo l'azienda coreana dovrebbe riuscire a contenere i costi e razionalizzare la filiera dei fornitori; dell'operazione dovrebbero quindi beneficiare i margini di profitto, attualmente scesi al 7% da quel 15% che era rimasto costante per 10 trimestri consecutivi e che i dirigenti di Samsung vorrebbero riconquistare.

Quali e quanti saranno i modelli che Samsung intende immettere sul mercato per il prossimo anno è al momento ancora un mistero; il lato positivo è che nel 2015 sarà più facile orientarsi all'interno dell'offerta del produttore coreano.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Da LG quattro nuovi smartphone con Android 5.0 Lollipop
Sony: più Playstation, meno TV e smartphone
Xiaomi è la nuova Samsung?
Dalla Cina arriva il simil-iPhone economico

Commenti all'articolo (1)

Voglio dire... era anche ora che smettessero di produrre modelli... Hanno secondo me esagerato. Va bene che il loro motto era "uno smartphone per tutti" ma non dieci per uno...Comunque buone notizie per noi acquirenti... vedremo di quanto abbasseranno i prezzi.
23-11-2014 15:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hanno suscitato polemiche in Abruzzo alcuni manifesti pubblicitari con una ragazza in bikini e la scritta: "La diamo a tutti... l'Adsl dove non c'è". Alcuni hanno proposto di farli rimuovere perché lesivi della dignità della donna. Cosa ne pensi?
Sono contrario al ritiro dei manifesti perché sono incisivi e divertenti.
Li trovo volgari ma non credo che si possano proibire.
Bisogna farli rimuovere perché sono vergognosi.
Non penso che aumenteranno gli abbonamenti Adsl, anzi...
Altri gestori hanno fatto di peggio.

Mostra i risultati (3282 voti)
Luglio 2019
Modalità incognito per i siti a luci rosse? Google e Facebook ti tracciano lo stesso
WhatsApp, la truffa passa attraverso i file multimediali
Galileo fuori uso da quattro giorni, forse è colpa di un guasto in Italia
Lo pneumatico senz'aria di Michelin e GM
Track This inganna gli algoritmi pubblicitari (aprendo 100 schede!)
L'app che spoglia nude le donne in pochi secondi
Giugno 2019
Quattordicenne crea malware che rende inutilizzabili i dispositivi IoT
Fusione TIM e Open Fiber, un'operazione senza alternative
Apple richiama i MacBook Pro: rischiano di prendere fuoco
Falla zero-day in Firefox, gli hacker la stanno già sfruttando
Libra, la criptovaluta di Facebook, ufficialmente al via con il wallet Calibra
Se anche Sky usa i sottotitoli pirata
Il CERN lascia Microsoft e passa all'open source
VLC, corrette 33 falle grazie alle ricompense UE
EmuParadise violato, rubati i dati di 1,1 milioni di utenti
Tutti gli Arretrati


web metrics