Nuove protezioni anticopia per i film

La soluzione di Sony contro la copia dei DVD consiste in un player specifico capace di visionare i film sullo schermo del PC e in una tecnologia che impedisce la copia del file o la masterizzazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-07-2003]

La scorsa settimana abbiamo riportato l'annuncio dello sviluppo di un DVD "EZ_D" che, affittato, dava la possibilità della non restituzione al negozio da cui era stato prelevato. Il tutto grazie a un dispositivo che lo faceva oscurare entro 48 ore.

Ebbene, ora Sony Communication Network Corporation con il suo servizio on-line So-net assieme a Japan Wave si è messa a studiare un metodo alternativo per la fruizione dei film su computer.

La nuova soluzione consisterà in un player specifico ed unico capace di visionare i film sullo schermo del PC e in una tecnologia sopraffina impegnata nell'impedire la copia del file o la masterizzazione su supporti riproducibili praticamente all'infinito.

Così il file del film risulterebbe scomposto in più parti di modo che, allo scadere di una data prefissata dal distributore del file stesso, sarà impossibile la ricomposizione nel giusto ordine del film grazie al DRM (Digital Right Management).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

ugo
anticopia Leggi tutto
5-9-2003 08:37

Dinosauri Leggi tutto
9-7-2003 23:11

pasquale
Nuove protezioni anticopia per i film Leggi tutto
9-7-2003 21:55

sergio
Proviamo? Leggi tutto
9-7-2003 11:58

asdfg
Che cazzata! Leggi tutto
9-7-2003 11:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual tra questi il motivo pi importante per connetterti e utilizzare una rete Wi-Fi pubblica?
Per poter usare Google Maps o altri servizi di Gps.
Nel caso in cui qualcuno debba mettersi in contatto urgentemente con me.
Per non consumare il mio piano dati.
Per poter utilizzare un social network come Facebook, Instagram, Snapchat o altri.
Per rimanere in contatto con i miei contatti di lavoro (il capo, i clienti, i colleghi ecc.).
Per utilizzare i servizi di streaming come Netflix, Google Music e simili.
Per consultare il mio conto corrente online / carte di credito / informazioni finanziarie.
Per rimanere in contatto con i miei figli / parenti.
Per usare o aggiornare le mie app di dating online.

Mostra i risultati (1162 voti)
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Tutti gli Arretrati


web metrics