La falla FREAK è risolta

Gli aggiornamenti sono pronti: installateli.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-03-2015]

aggiornamento

Buone notizie sul fronte della sicurezza: è stata chiusa la falla FREAK, segnalata la settimana scorsa, che permetteva agli aggressori di sabotare uno dei meccanismi di base della sicurezza su Internet, ossia la cifratura HTTPS.

In pratica, la regola d'oro "lucchetto chiuso, questo sito lo uso" veniva scavalcata e un sito fraudolento poteva imitare perfettamente un sito autentico, compreso appunto il lucchetto chiuso che normalmente garantisce l'autenticità e la sicurezza del sito. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Pericolosi malware per computer come Uroburos, spyware su smartphone Android e un numero costantemente in crescita di casi di malware con attacchi a dispositivi mobili. Quale di queste previsioni ti sembra più attendibile?
I "Quantified Self Data" sono protetti in modo inadeguato. - 8.8%
Multi-target malware: door-openers nei computer aziendali. - 8.4%
Più dispositivi mobili con malware pre-installato. - 27.7%
Nuovo record per i Trojan bancari. - 17.8%
Adware sempre sulla breccia. - 10.2%
Spyware in aumento. - 27.0%
  Voti totali: 488
 
Leggi i commenti
Apple ha aggiornato OS X per risolvere FREAK: sono coperte le ultime tre versioni del sistema operativo per computer (Mountain Lion, Mavericks e Yosemite). Per iPhone, iPad e iPod touch, invece, iOS è stato aggiornato alla versione 8.2, e anche l'Apple TV ha a disposizione un aggiornamento, che lo porta alla versione 7.1.

Microsoft ha rilasciato gli aggiornamenti MS15-031, che risolvono la falla per tutte le versioni di Windows per le quali viene ancora offerto il supporto tecnico. Se siete ancora fermi a Windows XP, niente da fare: vi serve almeno Windows 7 o Vista.

Tutti gli aggiornamenti dovrebbero attivarsi automaticamente, facendo comparire un invito a scaricarli. Seguite quest'invito senza indugio e poi controllate se siete ancora vulnerabili visitando il sito Freakattack.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
FREAK, da dieci anni c'è una falla nella sicurezza HTTPS

Commenti all'articolo (4)

{W3C_Freedom}
No, per quel che riguarda i browsers sotto Android, se c'è per gli altri sistemi operativi, ci deve essere anche per Android, e se NON c'è si ricompila il sorgente ed il gioco è fatto. Inoltre non vedo il motivo per cui ci si debba affidare a Chrome o FireFox e procedere a fare le ricerche, senza affidarsi... Leggi tutto
23-3-2015 04:26

Ho provato una vecchia versione di Firefox, la 22, su XP e già al test risultava immune. Su Android, varie versioni, il browser stock non supera il test ma Firefox si. Immagino accada anche per altri browser che vengono aggiornati.
17-3-2015 14:43

{ranx}
"Se siete ancora fermi a Windows XP, niente da fare: vi serve almeno Windows 7 o Vista." Balle. Utilizzo Windows XP Pro con Firefox 38.0a2 e il sito Freakattack dice "Good News! Your browser appears to be safe from the FREAK attack." Sempre sul sito si legge che il problema è dato da un browser vulnerabile non... Leggi tutto
17-3-2015 11:49

E Android? Immagino stia alle singole marche produttrici.. Campa cavallo!
17-3-2015 09:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dove guardi le tue serie Tv preferite?
Alla TV
Sul PC
Sul tablet
Sullo smartphone

Mostra i risultati (2376 voti)
Novembre 2020
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics