Otto applicazioni vulnerabili agli hacker

Da Google Chrome ad Adobe Reader, i software ormai indispensabili ma che rappresentano anche una minaccia alla sicurezza per il 99% dei PC.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-06-2015]

applicazioni vulnerabili hacker

Tenere al sicuro il proprio PC significa proteggersi tenendo sempre aggiornato il sistema operativo, dotandosi di un buon sistema antivirus e antimalware e facendo attenzione a non assumere comportamenti pericolosi.

Tuttavia, non esiste sistema che si possa ritenere al sicuro per sempre: gli stessi software che adoperiamo tutti i giorni, per navigare, per lavorare, per svagarci, possono essere fonte di problemi a causa delle vulnerabilità che periodicamente vengono scoperte in essi.

Di seguito, proponiamo una classifica, stilata da Heimdal Security, delle applicazioni potenzialmente vulnerabili che tutti, o quasi, abbiamo sui nostri PC. Si tratta degli 8 software responsabili, nel complesso, delle vulnerabilità presenti nel 99% dei computer del mondo.

1. Google Chrome

Il browser di Google ha riscosso un gran successo sin dalla sua introduzione, tanto che a oggi è installato su uqasi il 64% dei computer del mondo. Ciò significa che, se ospita una vulnerabilità, sono davvero tanti i sistemi che si ritrovano vulnerabili.

Sondaggio
Come proteggi il tuo computer?
Proteggere? Dai ladri, forse?
Ogni tanto utilizzo un antivirus online.
Ho un antivirus e tengo aggiornato il sistema operativo.
Ho antivirus, firewall, antispyware, parental control e ogni sorta di protezione.
Utilizzo Linux.
L'unico computer sicuro è un computer offline.

Mostra i risultati (5386 voti)
Leggi i commenti (49)

Nel 2014 sono state scoperte in Chrome 124 falle, ossia altrettante possibilità che qualche malintenzionato si vede offerte per ottenere il controllo sul PC della vittima, o magari di sottrarre dati.

Dall'inizio del 2015 le falle in Chrome ammontano a 15; il numero è però fatalmente destinato a crescere prima che l'anno finisca. Secondo i dati di Heimdal Security, il 36% degli utenti di Chrome non usa l'ultima versione, restando quindi vulnerabile agli attacchi.

01 chrome

2. Mozilla Firefox

Firefox è un altro browser molto usato: detiene infatti circa il 20% del mercato, e nel 2014 sono state scoperte in esso 117 vulnerabilità.

Il dato davvero preoccupante è però il fatto che il 50% degli utenti del browser di Mozilla non usa l'ultima versione.

02 firefox

3. Adobe Flash Player e plugin

Citare Flash tra i prodotti vulnerabili è un po' come sparare sulla Croce Rossa: i software di Adobe - giustamente o ingiustamente - si sono nel tempo guadagnati la pessima fama di programmi pieni di buchi di sicurezza.

In questi primi mesi del 2015 sono già state scoperte 17 vulnerabilità in Flash e,considerata la sua presenza pressoché ubiqua, ciò significa che quasi tutti i computer (per lo meno quelli destinati a un uso desktop) del mondo si sono trovati, a un certo punto, vulnerabili.

Il guaio è anche peggiore perché Flash è direttamente integrato in alcuni prodotti, come Google Chrome, rischiando quindi di indebolire le difese di tali programmi.

03 flash

4. Oracle Java Runtime Environment

L'ambiente Java era un tempo la pecora nera dei software vulnerabili. Oggi va un po' meglio ma, sebbene ci sia stato un calo del 34% degli exploit legati a questo prodotto, i pericoli non sono scomparsi.

04 java

Java viene utilizzato da 29 milioni di siti (il 2,9% dei siti in tutto il mondo) e, pur avendo una diffusione inferiore a Flash (usato da 110 milioni di siti, ossia circa l'11%), spesso interagisce con quest'ultimo, in un'accoppiata che, se non è tenuta costantemente aggiornata, può risultare pericolosissima.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
I software di Adobe tra i più vulnerabili

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Aggiornamenti di sicurezza anche per Apple Watch
Nuova falla mette a rischio le connessioni HTTPS
I server virtuali hanno un bug peggiore di Heartbleed
Visibili tutti gli amici di Facebook, anche quelli nascosti
Aggiornamenti per Firefox, Mac OS, iOS, Adobe

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

Adobe Reader :lol: Lo disinstallo a vista. Sumatra PDF forever !
6-7-2015 13:28

{Andra Zaharia}
The percentage of users still using unpatched Chrome versions or Firefox versions is explained by the fact that there are users who disable automatic updates in Chrome and those who ignore update prompts in Firefox. Although it's not recommended, that does happen. Also, there is the scenario in which companies choose to manage... Leggi tutto
10-6-2015 17:32

@Zeus Stavolta non condivido la tua interpretazione, nell'articolo è riportato: per Chrome Scritto così io interpreto proprio che questi dati siano riferiti alle percentuali di utenti che scelgono di non aggiornare restando vulnerabili alle minacce e non all'ipotesi che la vulnerabilità venga sfruttata PRIMA che venga rilasciata una... Leggi tutto
6-6-2015 18:16

L'articolo si riferisce all'ipotesi che la vulnerabilità venga sfruttata PRIMA che Google se ne accorga, elabori una patch e gli utenti aggiornino i browser: che lo facciano più o meno automaticamente non è così rilevante. Leggi tutto
5-6-2015 09:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ti piacciono i giochi e gli enigmi matematici?
La matematica l'ho lasciata a scuola e non ne sento la mancanza
La utilizzo e mi piace nel mio lavoro, non per giocarci
Si, ma il mio limite è "unisci i puntini"
Quando me ne capita uno tra le mani, non mi tiro indietro
Li faccio di frequente e sono il miglior modo per mantenere attiva la mente
Giurerei che questo sondaggio nasconde un messaggio cifrato

Mostra i risultati (2895 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics