8 previsioni per il 2020 e oltre del ''futurologo'' di Google

Grazie alla nanotecnologia sconfiggeremo la morte e avremo cervelli sempre connessi in Rete: è questo il futuro secondo Ray Kurzweil.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-11-2015]

nanobot neuroni

Futurologo, visionario, sostenitore dell'approssimarsi della singolarità tecnologica, Raymond Kurzweil è anche uno degli uomini sul libro paga di Google, azienda per la quale sta lavorando alla realizzazione di una "macchina pensante".

Kurzweil ha una propria particolare visione del futuro e sin dagli anni '90 ha iniziato a formulare previsioni su quanto sarebbe accaduto negli anni successivi, con un'accuratezza dell'86%: vale a dire che su 10 previsioni formulate negli ultimi due decenni, quasi 9 su 10 si sono avverate.

Per i prossimi anni Kurzweil prevede che lo sviluppo tecnologico porterà a cambiamenti tanto radicali da trasformare in maniera quasi irriconoscibile il mondo in cui viviamo, e ha indicato 8 trasformazioni che definiranno il nuovo mondo.

1. Stamperemo tutto in 3D

La prima previsione, quella della stampa 3d, è anche la più vicina nel tempo. Kurzweil ritiene che entro il 2020 saremo in grado di «vivere estremamente bene e stampare tutto ciò di cui avremo bisogno» grazie alla diffusione di progetti open source e gratuiti, disponibili a chiunque.

Tutto ciò porterà alla fine di diverse industrie, comprese quelle della moda e delle costruzioni: infatti quando ognuno può stampare da sé, in casa propria, tutto ciò che desidera, che bisogno c'è di un'azienda che lo faccia?

2. Le nostre menti saranno direttamente connesse con il "cloud"

Perché questa previsione si avveri, dovremo aspettare almeno il 2030. Ma entro la fine di quel decennio la nanotecnologia avrà creato dei robot talmente piccoli da collegarsi direttamente ai neuroni del cervello, e fungere da ponte tra questo e le reti informatiche.

«Proprio come oggi possiamo aumentare le capacità dei nostri smartphone grazie al cloud e senza usare fili» - spiega il futurologo di Google - «così saremo in grado di espandere la neocorteccia nel cloud».

3. Vivremo molto più a lungo

Sondaggio
Quale di queste previsioni ritieni che diventerÓ realtÓ per prima?
Si potranno trapiantare organi di ricambio cresciuti in laboratorio.
I computer svilupperanno capacitÓ creative, riuscendo a creare vere opere d'arte senza intervento umano.
Il teletrasporto delle persone diventerÓ realtÓ.
Su Marte e sui pianeti abitabili si costruiranno colonie nelle quali si potrÓ vivere per lunghi periodi.
Riusciremo a controllare il tempo atmosferico, cancellando siccitÓ, inondazioni e catastrofi naturali.

Mostra i risultati (1980 voti)
Leggi i commenti (10)

I nanobot non si limiteranno a installarsi nel cervello e a fare da interfacce con la Rete. Affiancheranno anche il sistema immunitario e si dimostreranno addirittura più efficienti, riuscendo a sconfiggere qualsiasi malattia, compreso il cancro.

Tutto ciò porterà a una «estensione radicale della vita» poiché in futuro si potrà curare qualsiasi malattia e persino ritardare la morte quasi indefinitamente, grazie a tecnologie come i nanobot che riusciranno a intervenire a livello microscopico.

4. Saremo più divertenti e intelligenti

La vita da cyborg, in simbiosi con le nanomacchine, non sarà soltanto più lunga e sempre connessa. I nanobot ci permetteranno di «creare livelli di espressione più profondi».

Per esempio, se vorremo dire qualcosa di intelligenti per fare impressione sul capo, non dovremo limitarci a fare affidamento sulle povere risorse del nostro cervello, magari limitate dalla tensione: potremo rivolgerci al "potenziamento digitale" fornito dai nanobot che ci forniranno tutta l'arguzia che la Rete può offrire.

«Saremo più divertenti. Saremo più sexy. Saremo migliori nell'esprimere il sentimento d'amore» ha spiegato Kurzweil. «Aggiungeremo ulteriori livelli alla gerarchia dei moduli del cervello». «La gente sarà in grado di esplorare in profondità un particolare tipo di musica, raggiungendo un livello molto superiore a quello oggi possibile».

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Menti caricate nei computer e corpi virtuali

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 17)

{Paolo}
Arguisco, da molti commenti, che esistano persone bisognose al più presto di un potenziamento delle capacità intellettuali. Non abbiate paura di veder stravolta la vostra personalità dal potenziamento dovuto al collegamento del vostro cervello alla rete, vuol solo dire aver accesso a moltissime informazioni in... Leggi tutto
16-12-2017 15:11

Ma Ŕ la trama del film Trascendence? link :shock: :shock: :D
4-1-2016 00:24

Stimolante :spin: Quello che e' generalmente piu' soggetto a errori in questo genere di previsioni e' l'orizzonte temporale. Sono frequenti nella storia improvvise accelerazioni nel progresso tecnologico dovute a particolari invenzioni, o rallentamenti causati dalla scoperta di difficolta' impreviste. Ad ogni modo e' verosimile che la... Leggi tutto
1-1-2016 23:53

Speriamo che qualche cervello, sconnesso o no, venga a pulire il marciapiede sotto casa dall'immondizia che evidenzia, a mio parere, che servono pi¨ manovali che ingegneri.
31-12-2015 19:04

{Prosit}
Non è il cervello il luogo della memoria, ma l'aura, il campo quantico umano o Merkaba, che è a sua volta collegata alla parte invisibile, per ora, del DNA.
31-12-2015 17:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come passi maggiormente il tuo tempo online?
Sui social network
Leggendo e scrivendo email
Guardando filmati
Cercando e leggendo informazioni
Giocando online
Leggendo i blog
Sui forum
Ascoltando musica e radio online
Leggendo quotidiani e riviste
Altro (specificare nei commenti)

Mostra i risultati (1903 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics