I televisori 4K scendono sotto i 600 dollari

La definizione Ultra HD è a portata di (quasi) tutti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-12-2015]

vizio d series 4k

Sebbene i contenuti 4K siano ancora piuttosto scarsi numericamente, le offerte di televisori in grado di supportare quella risoluzione non mancano. Ciò che però impedisce a molti di acquistare un TV di questo tipo è il prezzo, generalmente molto elevato.

Per cambiare questa situazione Vizio ha lanciato una nuova gamma di televisori 4K, la Serie D, con la quale intende mantenere i prezzi verso cifre abbordabili, rinunciando ovviamente a qualcuna delle caratteristiche dei prodotti di fascia più alta. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
In che anno hai comprato il tuo primo tablet?
2010
2011
2012
2013
2014
Non ho mai comprato un tablet.
Lo comprer˛ quest'anno.

Mostra i risultati (2504 voti)
Leggi i commenti (1)
Il modello "base" di questa serie è offre uno schermo da 49,5 pollici per 599,99 dollari: una somma che segna la discesa al di sotto della soglia psicologica dei 600 dollari e che ha contagiato anche la Serie M (di fascia superiore), con un modello da 49 pollici venduto sempre a 599,99 dollari e uno da 43 pollici venduto a 549,99 dollari.

Come dicevamo poc'anzi, la Serie D può permettersi prezzi relativamente bassi perché rinuncia a qualcosa. Nel caso specifico, si tratta di una questione relativa all'illuminazione: i prodotti della Serie D usano la metà dei LED adoperati dalla Serie M. Un'altra funzione che manca è il supporto alla tecnologia HDR, da Vizio utilizzata con il supporto a Dolby Vision ma soltanto nei modelli di fascia superiore.

Le caratteristiche comprendono 5 porte HDMI, 1 component, 1 composita, 1 Ethernet, 1 USB e il supporto alla connettività 802.11ac.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
In Giappone iniziano le trasmissioni TV 8K
Tutte le novità di Asus al Computex
Le TV SUHD di Samsung portano il cinema in salotto
Dolby Cinema, arriva il rivale dell'Imax
Il monitor 5K di Dell
Le TV 4K di Philips
Da Acer il primo smartphone che fa filmati 4K
Da Asus un monitor 4K da 31,5 pollici
Addio 4K, si chiamerà Ultra HD

Commenti all'articolo (5)

{ice}
L'elettronica di consumo ha superato di gran lunga l'industria di produzione di contenuti a questo giro. Ma con l'arrivo sul mercato di action cam e smartphone capaci di riprese 4k, mi aspetteri un boom dei contenuti autoprodotti che magari andrà a sopperire
27-12-2015 19:22

{volnich}
Quoto Anzano. La cosa che mi turba il sonno è che (a parte i soliti patiti dell'high-tech) sono circondato da gente che compera una tecnologia che non ha supporto, perché il 4k è solo su alcuni blue-ray e sarà così per anni. E questa insensatezza mi fa quasi paura, per le implicazioni che porta con... Leggi tutto
27-12-2015 11:56

Io mi sento molto pi¨ frenato dalla scarsa offerta di contenuti 4K per non parlare del fatto che se uno volesse cercare di stare al passo con queste innovazioni oramai dovrebbe cambiare televisore con lo stesso ritmo con cui molti cambiano smartphone per continuare ad alimentare la macchina del consumo e del profitto. Credo che... Leggi tutto
26-12-2015 18:34

{ice}
in realtÓ e dall'inizio sconti di dicembre che si iniziavano a vedere TV 4k led sotto i 500E, se la memoria non mi inganna un hi-sense da 50" a 489E. Ci avevo quasi fatto un pensierino, ma poi mi sono detto....dai che tengo botta ancora 1-2 anni e alla stessa cifra acquisto un OLED, con resa dei colori perfetta
24-12-2015 07:39

{Anzano}
E' impressionante vedere come i produttori riescano a vendere il nulla, con la complicità degli acquirenti che lo comprano. Oltretutto in un periodo di crisi mai visto. Affascinante finestra sulla psiche umana.
23-12-2015 20:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Scegli una risposta e poi leggi questa pagina.
E' nato prima il telefono
E' nato prima il fax

Mostra i risultati (1937 voti)
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Tutti gli Arretrati


web metrics