Il Pc modulare di Asus

Addio viti e cavi: il computer adesso si aggiorna senza fatica.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-06-2016]

closed

A una prima occhiata sembra un Hi-Fi arrivato direttamente dagli anni '70, ma in realtà si tratta di un vero e proprio PC, realizzato per essere completamente modulare.

Si chiama Avalon ed è stato creato da Asus, che l'ha sviluppato per rendere l'assemblaggio di un computer il più semplice possibile, evitando gli utenti di avere a che fare con cavi e viti.

Gli unici componenti che si installano alla vecchia maniera sono CPU, RAM e scheda video, anche se quando Avalon arriverà sul mercato con buona probabilità ci saranno in vendita configurazioni già dotate di questi elementi.

Tutto il resto si connette alla struttura di base, composta da case e scheda madre, con un connettore proprietario che trasmette i segnali secondo lo standard PCI Express.

Dall'alimentatore sino ai dischi rigidi e SSD (per un massimo di 4 unità in formato 2,5 pollici), tutto si collega in maniera semplice senza dover far ricorso al cacciavite. Inoltre sul retro si può inserire un'unità - sostituibile a seconda delle esigenze - che fornisce la dotazione di porte ed espansioni più adatta.

Sondaggio
Cosa manca nel tuo notebook attuale e vorresti che fosse presente? Aggiungi eventualmente la risposta nei commenti.
Una maggiore risoluzione del display
L'uscita VGA
Un processore più veloce
Più memoria Flash
La possibilità di utilizzare una batteria più capace
La porta LAN
Almeno una porta USB supplementare o una USB 3.0
Più memoria RAM
Il touchscreen

Mostra i risultati (1683 voti)
Leggi i commenti (18)

Il modulo Virtual Reality, per esempio, offre porte USB extra in abbondanza, mentre quello denominato Home Theater cura in modo particolare il reparto audio. Il modulo Workstation contiene due schede di rete accanto a una dotazione standard composta da porte USB, una porta HDMI e gli ingressi e le uscite audio di base.

Ogni componente è hot swappable, rimovibile a caldo: in altre parole non c'è bisogno di spegnere tutto per cambiare il modulo posteriore o rimuovere un disco.

Per il momento Avalon è soltanto un prototipo ma Asus si dice seriamente intenzionata a portarlo sul mercato in un futuro non troppo lontano, dopo aver raccolto l'interesse dell'industria e degli utenti.

back
front
gfx
io
psu
tray

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il case modulare per smartphone
Lo smartphone modulare di Google, nuovi dettagli
La chiavetta USB modulare
Lo smartphone col rotellone

Commenti all'articolo (2)

L'idea sembra interessante anche se, basandomi sulle foto, direi che i moduli di connettività ed alimentazione un paio di viti ciascuno le abbiano ancora. Resta comunque importante capire quale sarà la scelta disponibile fra i vari componenti già resi modulari e di costi che saranno certo sensibilmente maggiori rispetto agli analoghi... Leggi tutto
11-6-2016 15:14

{utente anonimo}
Resta da chiarire se ci sarà supporto di terze e quarte parti (passi gli ssd ma se tutto il resto è a pacchetti in modulo chiuso...)
9-6-2016 16:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te come stanno cambiando gli attacchi informatici?
Ci sono sempre più attacchi automatizzati verso i server anziché verso gli individui.
Gli attacchi sono più globali, dall'Europa all'America all'Asia all'Australia.
L'impatto maggiore è sui conti aziendali e sui patrimoni medio alti.
Gli attacchi colpiscono istituzioni finanziarie di tutte le dimensioni.
Gli hacker sono sempre più veloci.
I tentativi di transazioni sono più estesi e più elevati.
Gli attacchi sono più difficili da rilevare.
E' aumentata la sopravvivenza dei server.

Mostra i risultati (1495 voti)
Ottobre 2019
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Tutti gli Arretrati


web metrics