Funghetti magici contro la depressione

L'effetto psichedelico fa sparire tutti i sintomi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-06-2016]

funghi allucinogeni depressione

Se tutti i trattamenti tradizionali contro la depressione falliscono, l'unica soluzione è darsi ai funghi allucinogeni.

Ad affermarlo è uno studio condotto da alcuni ricercatori dell'Imperial College di Londra, i quali hanno scoperto che la psilocibina - una sostanza psichedelica che si trova appunto in certi funghetti "magici" - ha un effetto positivo nel trattare la depressione.

L'idea di adoperare la psilocibina è nata quando è stato notato che essa attiva quelle regioni del cervello associate con gli effetti degli antidepressivi. Unendo questa conoscenza ai dati che mostrano che chi ha fatto uso di sostanze psichedeliche è meno incline a pensieri suicidi, i ricercatori hanno deciso di iniziare l'esperimento.

Gli scienziati stessi ammettono che lo studio ha una portata un po' limitata. Dopo aver ottenuto con fatica le autorizzazioni necessarie per procedere hanno potuto mettere alla prova la loro ipotesi con appena 12 volontari, tutti afflitti da depressione (in grado variabile, da moderata a grave) e sui quali le terapie generalmente utilizzate hanno dimostrato di non avere alcuna efficacia.

Otto dei 12 partecipanti - il 67% di essi - hanno visto sparire i sintomi della depressione dopo una settimana e due dosi di psilocibina. Dopo tre mesi, e senza aver ricevuto alcun'altra dose, cinque di essi segnalavano una completa "guarigione", mentre due accusavano sintomi ridotti.

Sondaggio
Quali vantaggi ti motivano a investire in prodotti per la smart home?
Prepararsi per quando si arriva a casa dal lavoro
Sicurezza per la casa
Essere pronto ad andare a letto (temperatura, illuminazione, chiusura delle tapparelle)
Intrattenimento accessibile
Cura dei miei parenti anziani

Mostra i risultati (455 voti)
Leggi i commenti (3)

«Stiamo semplicemente dicendo che si può fare» commenta Robin Carhart-Harris, primo autore dello studio. «Possiamo somministrare della psilocibina ai pazienti depressi, e loro riescono a tollerarla. È una pratica sicura».

La tossicità di questa sostanza è infatti molto bassa, ed estremamente ridotto è anche il rischio che generi dipendenza. Durante lo studio gli unici effetti collaterali negativi sono stati un po' di ansietà passeggera, un po' di nausea e qualche mal di testa.

Naturalmente Carhart-Harris ricorda che è necessario svolgere molto altro lavoro prima di provare che la psilocibina è in grado di trattare la depressione in modo affidabile, ampliando la ricerca.

Tuttavia questo primo successo «ci spinge a fare nuovi test, in condizioni più rigorose, per esaminare meglio il potenziale di questo approccio».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Antidepressivi agli orsi polari negli zoo
La depressione del pirata
Troppa musica favorisce la depressione
L'antidepressivo che fa eccitare le donne
La Tv ad alta definizione combatte la depressione
Troppo Facebook deprime le ragazzine

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

La depressione è tutto ciò che si trova nella nostra testa! Il problema è molto più grande e la partenza di Chester Bennington è solo una conferma.
4-10-2017 12:55

Infatti! Purtroppo però si difendono sempre più gli interessi dei ricchi a scapito dei diritti di tutti... :incupito:
26-6-2016 14:28

Si Gladiator è vero ma è anche vero che se in linea di massima ricerca e sviluppo debbono essere premiati e quindi i farmaci venduti è vero anche (vedi il recente caso di un acquisto di brevetto usa che ha portato un farmaco per l'hiv ad aumentare in una notte del 5000% lasciando molti malati in Americani senza la possibilità di... Leggi tutto
24-6-2016 16:26

E comunque il funghetto non si potrà brevettare ma il suo uso terapeutico si troverà il modo per brevettarlo e farci comunque guadagnare i soliti noti.
18-6-2016 18:49

Bè non è che sia così "semplice" alla lunga i cosiddetti funghetti non è che facciamo bene a vari organi in primis il fegato e sull' lsd sin dagli anni 60 si sanno i suoi effetti psichedelici ma anche quelli collaterali. Il fatto che ora si stia provando (ecco forse andava sperimentato prima questo si) ad isolare certi... Leggi tutto
15-6-2016 00:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A Milano l'Ecopass si è trasformato in congestion charge: si paga per accedere al centro anche se si ha un'auto poco inquinante. Sei d'accordo?
Sono favorevole a questo modello, per le grandi città: bisogna usare meno l'auto.
Sono contrario in generale: non serve, è solo una tassa per spillare quattrini ai cittadini.
Era meglio il vecchio modello, in cui le auto meno inquinanti non pagavano (o pagavano di meno).
Il problema non mi tocca: non vivo e non vado mai né a Milano né in altre grandi città.

Mostra i risultati (2309 voti)
Agosto 2020
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Tutti gli Arretrati


web metrics