Lo smartphone che si autoricarica

Recuperando le onde radio che emette.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-08-2016]

batteria smartphone autoricarica wireless

Radient Micro-Tech è una startup americana intenzionata a rivoluzionare il concetto di ricarica wireless.

Normalmente, con questa espressione si intende la possibilità di ricaricare una batteria (per esempio quella dello smartphone) appoggiando il dispositivo su una apposita base ma senza dover collegare cavi.

Invece, Radient ha sviluppato una tecnologia che permette a uno smartphone di "autoricaricarsi", captando quella parte di onde elettromagnetiche dallo smartphone stesso emesse e che altrimenti andrebbero semplicemente disperse.

L'idea non è così strana come si potrebbe pensare. Meno di un anno fa abbiamo parlato dell'invenzione di Drayson Technologies, che permette di convertire i segnali radio in energia elettrica.

L'idea di Radient è molto simile, solo che uno smartphone equipaggiato con questa tecnologia non si occuperebbe soltanto di convertire in elettricità le onde radio che lo circondano, emesse da altre fonti, ma anche di riutilizzare quelle onde che esso stesso emette e che non vengono usate per la comunicazione e che quindi andrebbero altrimenti sprecate.

Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni, tutte relative a siti che vendono coupon e buoni sconto online, concordi di più? (Se vuoi dare risposte multiple utilizza i commenti)
Sono un cliente abituale dei siti di coupon e in generale posso dichiararmi soddisfatto delle promozioni attivate tramite questo mezzo innovativo.
Apprezzo i coupon soprattutto per provare quelle strutture dove non sono mai stato, o servizi che non ho mai utilizzato prima.
Acquisto talvolta i coupon ma purtroppo molte volte non riesco a utilizzarli prima della loro scadenza, pertanto penso di diminuire questa attività o di continuare a farlo saltuariamente.
Acquisto i coupon soprattutto per usufruire dello sconto e raramente acquisto nuovamente un servizio o torno in una struttura a "prezzo pieno".
Solitamente acquisto un coupon soltanto se conosco già la struttura o il servizio offerto, non voglio fregature.
Mi è capitato spesso di prendere delle fregature o di non essere servito alla stregua degli altri clienti, pertanto penso che non acquisterò più coupon.
Non ho mai acquistato un coupon.

Mostra i risultati (1605 voti)
Leggi i commenti (5)

Per captare queste onde una serie di antenne è inserita all'interno della superficie dello smartphone stesso.

Il sistema non permette, ovviamente, di ricaricare completamente la batteria, ma secondo l'azienda consente di aumentare l'autonomia del dispositivo di circa il 30%.

La tecnologia di Radient è protetta da brevetto americano, il che significa che esiste già un prototipo funzionante (in caso contrario, il brevetto non sarebbe stato concesso). Non c'è ancora, tuttavia, una dimostrazione pubblica del suo funzionamento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La macchina che ricava elettricità dai segnali radio
Ricarica wireless anche per i tablet
Ricarica wireless per 40 telefonini in contemporanea
Ricaricare il cellulare... coi fulmini!
Con il tostapane mi ricarico il tablet

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Il loro sito è decisamente assai scarno di informazioni, se il dispositivo è stato brevettato, forse, potrebbero essere un pochino più espliciti ed esaustivi. Con questa pochezza di informazioni diventa un atto di fede credere a quanto affermano... :roll:
8-8-2016 14:18

Se non lo facevi tu avrei scritto le stesse cose... Aggiungo che diminuendo la portata del segnale radio, il sistema GSM (e successivi) aumenta la potenza emessa dal terminale, di conseguenza per recuperare (poca) energia se ne utilizza in quantità maggiore; in pratica la cura è più dannosa del male... Leggi tutto
3-8-2016 07:33

Se uso un cellulare/smartphon appoggiato all'orecchio metà del campo magnetico va al mio cervello (e non raggiunge il ripetitore) Più che ritrasformare in energia elettrica questi campi elettromagnetici sarebbe interessante avere antenne direttive e quindi evitare di sprecare questa energia. Interessante non significa fattibile a costi... Leggi tutto
2-8-2016 23:06

Assolutamente d'accordo :clap: :clap: Senza contare poi che la "ricattura" dell'energia emessa e dispersa richiederebbe altro impegno di risorse e dispendio di energia... :old: Leggi tutto
2-8-2016 16:07

Credo dipenda forse anche dal tipo di brevetto che si vuole registrare. Se si tratta di una tecnologia hardware credo forse sia necessario un prototipo. Comunque secondo quello che penso io non è vero che questa tecnologia è inutile, migliorandola potrebbe davvero permettere meno spreco di energia.
2-8-2016 10:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In vacanza, a parte il cellulare per telefonare, qual è la tecnologia a cui non rinunceresti?
La fotocamera, per scattare indimenticabili foto ricordo
Il lettore Mp3, per ascoltare la mia musica preferita
La videocamera, per fare filmati che poi condividerò online
Lo smartphone, per leggere l'email e restare connesso
Il tablet, per esibirlo in spiaggia
Il notebook (o netbook), ovviamente con chiavetta e piano dati, per essere online comodamente
Il lettore di ebook, per leggere i miei libri preferiti
Il navigatore satellitare, per arrivare a destinazione facilmente

Mostra i risultati (2955 voti)
Gennaio 2020
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Tutti gli Arretrati


web metrics