Il guanto robotico per toccare gli oggetti virtuali

Dexmo porta il senso del tatto nella realtà virtuale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-10-2016]

dexmo

La realtà virtuale sta ricominciando a prendere piede e tutti i più grandi nomi dell'informatica sono al lavoro per essere i primi a conquistare gli utenti ma, da quanto visto sinora, c'è ancora un dettaglio che manca nel mondo virtuale: il tatto.

Tutto ciò cambierà grazie alla cinese Dexta Robotics e al suo Dexmo, un guanto che permette davvero di "toccare" gli oggetti virtuali. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quando devo spostarmi, lo smartphone mi viene comodo soprattutto per...
Consultare le previsioni del tempo.
Navigare le mappe di una città online.
Consultare le informazioni relative a negozi, bar e ristoranti della zona.
Consultare le informazioni relative al trasporto pubblico (autobus, treni, aerei e via dicendo).
Prenotare un taxi o una macchina Uber o un car sharing.

Mostra i risultati (1132 voti)
Leggi i commenti (5)
Ci sono voluti due anni e 20 prototipi prima di arrivare alla versione definitiva, ma ora Dexmo è in grado di offrire 11 gradi diversi di libertà di movimento e applicare una forza variabile a ogni dito per dare la sensazione che si sta toccando qualcosa di reale.

Nonostante l'aspetto un po' ingombrante, Dexta afferma che Dexmo è molto leggero e inoltre è in grado di funzionare «per un tempo relativamente lungo» senza bisogno di essere collegato alla rete elettrica.

Sembrerebbe il complemento ideale per tutti i visori VR che le grandi aziende stanno preparando e lanciando sul mercato, ma non è ancora possibile sapere quando Dexmo sarà in vendita.

dexmo2

«Vendere Dexmo» - spiega Aler Gu, CEO di Dexta Robotics - «è diverso da vendere oggetti di elettronica di consumo, perché non si può semplicemente tirar fuori Dexmo dalla scatola e iniziare a usarlo. Occorrono dei contenuti validi per far capire alla gente quanto innovativa sia davvero questa invenzione».

Per questo motivo Dexta sta contattando diversi sviluppatori di software per la realtà virtuale e la realtà mista: al momento del lancio Dexmo dovrà avere a disposizione una dotazione di programmi capace di sbalordire gli utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
HoloLens, la realtà virtuale entra in salotto
La mano bionica con il senso del tatto
Tastiera Qwerty e mouse in un guanto
E-Skin, la pelle artificiale con il senso del tatto
Il guanto che traduce i gesti in parole

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ad alta quota, secondo te, qual è il comportamento più fastidioso?
Il passeggero della fila avanti che reclina lo schienale, senza nemmeno girarsi e avvisarti gentilmente.
Il passeggero della fila dietro che punta le piante dei piedi (o le ginocchia) nella parte alta del sedile.
I bambini che urlano ripetutamente o infastidiscono gli altri passeggeri, senza che i genitori intervengano.
Il passeggero che puzza di sudore.
Il passeggero che ascolta la musica ad alto volume.
Il passeggero che si ubriaca in volo.
Il passeggero che cerca di psicanalizzarti... per tutto il viaggio.
Il passeggero che si allarga sui braccioli del vicino.
I passeggeri che amoreggiano durante il volo.
Il passeggero che cerca di rimorchiare.

Mostra i risultati (2447 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 settembre


web metrics