La truffa del buono da 500 euro per l'Ikea

Il messaggio arriva su WhatsApp: compila il sondaggio e vinci un buono. Ma è soltanto phishing.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-09-2016]

phishing sondaggio ikea

Se via WhatsApp vi è arrivato un messaggio che propone di partecipare a un sondaggio per vincere un buono da centinaia di euro da spendere all'Ikea, non cascateci.

Si tratta infatti di una truffa o, per la precisione, di una campagna di phishing, come segnala la polizia tramite il proprio profilo Facebook Una vita da social.

La forma più diffusa di questo raggire propone un buono da ben 500 euro da spendere in uno dei negozi della popolare catena svedese, ma in circolazione ci sono varianti che propongono cifre da 100 a 900 euro.

Il sistema è sempre lo stesso: si propone di partecipare a un sondaggio «da 1 minuto» per poter vincere il buono. Inutile dire che il voucher non esiste e che chi risponde al sondaggio fa finire i propri dati personali in mano a dei malintenzionati.

A volte, inoltre, rispondendo al sondaggio si sottoscrive automaticamente l'abbonamento a vari servizi che possono costare decine di euro la settimana, come successo con truffe analoghe in Svizzera.

I truffatori che hanno ideato questa campagna di phishing contano sul passaparola e sulla popolarità dei negozi Ikea: chi riceve l'invito spesso non esita a condividerlo con amici e parenti, contribuendo inconsapevolmente a diffondere la truffa.

Fortunatamente, difendersi non è difficile: se si evita di abboccare al "sondaggio" non si corre alcun pericolo.

truffa sondaggio ikea
Il falso sondaggio Ikea

Ovviamente, Ikea non ha nulla a che fare con i promotori della truffa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Scarica app truffa dall'App Store, perde 600.000 dollari in Bitcoin
Arrestato truffatore online responsabile di oltre 60 milioni di dollari di raggiri
WhatsApp, l'invasione dei messaggi-truffa
Mail-truffa fingono di provenire da Facebook e WhatsApp
Come difendersi dai finti sondaggi sui telefonini
Lo scam della segreteria di WhatsApp torna a colpire

Commenti all'articolo (2)

E' proprio vero, bisogna essere ingordi o decerebrati per abboccare ad un messaggio così sgrammaticato e improbabile... :roll:
18-9-2016 11:41

Il fatto è che la gente è ingorda, e disposta a credere a qualsiasi c****a purché gratis. Ma oggi gratis non c'è più neppure la carità :P
6-9-2016 14:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la più grande inquietudine che hai a casa e che la domotica potrebbe risolvere?
Sentirsi insicuri in casa quando si è lì da soli.
Che le persone lascino le luci accese quando non serve.
Dimenticarsi se le porte sono state chiuse a chiave o se le finestre sono state chiuse a dovere.
Familiari anziani non autosufficienti quando in casa sono soli.
Preoccuparsi della sicurezza quando siamo lontani.
Perdere tempo a girare per casa ad accendere o spegnere le luci.
Preoccuparsi che le attrezzature della cucina (per esempio il forno) siano state lasciate accese accidentalmente.
Preoccuparsi che la casa sembri vuota quando siamo lontani.
Possibili incidenti nelle zone della casa che non sono adeguatamente illuminate durante la notte.
La casa è troppo calda o troppo fredda per il dovuto comfort.

Mostra i risultati (1005 voti)
Aprile 2021
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Hard disk a confronto con SSD nei data center
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 12 aprile


web metrics