Migranti e giustizia. Informazione e mediatizzazione

Che disastro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-04-2017]

migranti

Questi alcuni titoli di agenzie di stampa di ieri mattina:
Immigrazione. Procuratore Catania: "Ong forse finanziate da trafficanti"
Migranti. Zuccaro: Trafficanti finanziano alcune Ong
Migranti, Procuratore Catania: Ong forse finanziate dai trafficanti

La vicenda, già nota nei giorni scorsi, è stata solo ulteriormente alimentata da un'intervista del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, a una trasmissione di RaiTre:

"A mio avviso alcune Ong potrebbero essere finanziate dai trafficanti e so di contatti. Un traffico che oggi sta fruttando quanto quello della droga". Cosi' Carmelo Zuccaro, procuratore di Catania, torna sulle sue tesi ai microfoni di Agorà, su RaiTre. "Forse la cosa potrebbe essere ancora piu' inquietante - ha aggiunto Zuccaro - si perseguono da parte di alcune Ong finalita' diverse: destabilizzare l'economia italiana per trarne dei vantaggi". Alla domanda sui possibili allarmismi, Zuccaro risponde: "Se l'informazione e' corretta, questo cortocircuito non si puo' creare salvo per effetto di persone che vogliono creare confusione". (agenzia stampa Agi)

Ogni agenzia stampa, come ne riportiamo sopra alcune a titolo di esempio, ha deciso di dare il titolo che riteneva più opportuno. E, purtroppo, mentre nei testi tutte riportano fedelmente le parole del procuratore, nei titoli, alcune hanno omesso la parola "alcune Ong" optando per il più generico "Ong"... che fa un'enorme differenza. Quindi ci sono due aspetti che vanno considerati. Le agenzie stampa e il procuratore Zuccaro.

Per le prime (agenzie stampa), ognuna si assuma la responsabilità di divulgare la notizia come crede, provocando, di conseguenza, le reazioni che gli "anti-immigrati" in assoluto non potevano che avere, tipo: arrestateli e affondate le navi... ovviamente ancor prima che l'inchiesta della procura sia terminata e che un giudice si sia espresso... niente di nuovo nel Paese in cui un avviso di garanzia (mai termine è stato più bizzarro e usato al contrario) è sufficiente per crocifiggere chi ne è coinvolto. Ovviamente invitiamo chi fa scelte editoriali di questo tipo a pensarci bene prima di divulgarle.

Per il secondo (Zuccaro), la questione è sempre di politica dell'informazione, ma un pò più sfaccettata. Mentre alcune agenzie (forse) credono di vendere meglio il proprio prodotto con una (finta) estremizzazione dei fatti, così non dovrebbe essere per il rappresentate di uno dei poteri dello Stato, quello giudiziario. A maggior ragione quando questo potere viene esercitato nella fase inquirente di un'indagine. I casi potrebbero essere due: il procuratore Zuccaro non si rende conto, oppure il procuratore Zuccaro ha una sua strategia.

Nel primo caso (non si rende conto), forse il nostro procuratore non comprende la potenza mediatica delle sue affermazioni, in un contesto in cui la deformazione -sempre mediatica (come è avvenuto)- è all'ordine del giorno. Certamente, in questo senso, Zuccaro non è responsabile... ma dove vive il nostro procuratore? In un mondo in cui si ragiona coi manuali del diritto che vengono consultati ogni volta che si apre la bocca o si scrive qualcosa, o dove si vende il diritto un tanto all'etto al miglior offerente? Noi crediamo che -purtroppo- si viva in questo secondo mondo.

Sondaggio
''Chi sbarca in Italia va via per non morire, va via perché c'hanno una guerra, un maremoto... come fai a fermarli? Bisogna creare delle strutture intelligenti, inserirli piano piano a fare delle cose perché sono gente straordinaria. E' un processo di cui non se ne può fare a meno. Arrivano, arrivano a riprendersi un pochino di quello che gli abbiamo tolto in 200 anni''. Chi è?
(Vedi poi la soluzione)
Uno che non considera prioritario lo Ius Soli per dare diritti di cittadinanza ai figli della "gente straordinaria" che arriva in Italia.
Uno che non vuole abolire il reato di clandestinità per non portare il suo partito a percentuali da prefisso telefonico.
Uno che ordina ai suoi parlamentari un voto contrario alla legge che ha abolito in Italia il reato penale di clandestinità.
Uno che ha messo come requisito indispensabile per l'appartenenza al suo partito politico la cittadinanza italiana.
Uno che da normale cittadino diceva pacatamente cose di buon senso ma una volta entrato nei meccanismi del potere è costretto a dire e fare minchiate per tenere insieme milioni di ignoranti e razzisti che toglierebbero il voto a proposte pacate e di buon senso.
Tutti quelli nominati finora.

Mostra i risultati (1248 voti)
Leggi i commenti (9)

Nel secondo caso (strategia)... vogliamo sperare che sia solo una nostra elucubrazione, perché se un magistrato avesse voluto così tastare il terreno e il mondo mediatico, per leggerne, mediare e usare le reazioni ai fini della sua indagine... la cosa ci preoccuperebbe molto.

E quindi? Nel rispetto della libertà e della responsabilità di ognuno nella propria delicata funzione istituzionale, se noi fossimo stati un giudice, probabilmente ci saremmo tenute le cose per noi. Ma noi -forse o per l'appunto- non siamo un giudice, ma questo non vuol dire che non dobbiamo essere un cittadino -e un utente dei sevizi della giustizia- che auspichi il rispetto delle garanzie di ognuno, sapendo che viviamo in un mondo mediatico in cui anche l'ultimo arrivato dei lavoratori dell'informazione aspira al premio Pulitzer, a qualunque prezzo.

Vincenzo Donvito, presidente Aduc

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

{adeste fidelis}
Per prima cosa diciamo che le migrazioni le abbiamo provocate noi occidentali, sotto forma delle scelte dei nostri politici psicopatici, non guidati dalla volontà popolare informata. Quindi grazie alle guerre che abbiamo fomentato per il controllo del petrolio, dell'uranio e di quant'altro, e grazie ai cambiamenti... Leggi tutto
3-5-2017 18:51

Purtroppo (e ribadisco il purtroppo) a me sembrerebbe invece strano che qualche delinquente non si fosse intrufolato lì dentro. Ricordate l'intercettazione nella quale dicevano che i migranti rendono più della droga? Quindi non credo sia cinismo pensare che del marcio ci sia pure lì, dato che si tratta di continaia di migliaia di euri!!... Leggi tutto
2-5-2017 17:07

Quoto. Non possono voler tenere nascosta la cosa solo per farsi i soliti "sgambetti" fra partiti e movimenti politici. Leggi tutto
2-5-2017 11:50

Non sono così convinto che "tenersi le cose per sé" sarebbe stata la cosa migliore da fare. È noto che Zuccaro durante le indagini è venuto a conoscenza di informazioni che non potevano avere rilevanza penale (ad esempio intercettazioni telefoniche non autorizzate da magistrato). Ma ciò che non ha rilevanza penale non è detto... Leggi tutto
2-5-2017 07:02

{alex}
troppi soldi= corruzzione e illegalità, se poi quelle ong siano state create ad hoch questo chi potrà stabilirlo ? ormai l'anno capito anche i sassi che da almeno 2 anni non è più immigrazione a causa di guerre ecc. ma è diventato una affare per molti stati. per logica vi dovrebbero arrivare siriani e vicini, come mai arrivano africani ?... Leggi tutto
30-4-2017 19:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Stai installando un'applicazione. Cosa fai quanto compare il contratto di licenza?
Lo leggo attentamente e poi faccio click su “Accetto”
Do un sguardo al testo e poi accetto
Dipende dall'applicazione. A volte leggo il contratto di licenza
Non leggo mai il contratto di licenza. È davvero indispensabile?
Leggo il contratto di licenza dopo aver installato l'applicazione

Mostra i risultati (1261 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics