Ubuntu, Fedora e OpenSUSE ora girano dentro Windows

In autunno il nuovo volto di Windows 10.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-05-2017]

Ubuntu in Windows Store

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Il Fall Creators Update cambia volto a Windows 10

Un'ultima novità importante svelata alla Build 2017, ma non strettamente legata al Fall Creators Update, è la sempre maggiore integrazione di Windows 10 con Linux.

Se l'anno scorso aveva destato interesse la possibilità di utilizzare strumenti come la shell Bash in Windows 10, quest'anno Microsoft ha annunciato una nuova partnership con Canonical, Fedora e OpenSUSE.

I primi frutti già si vedono, e hanno quasi dello strabiliante: ora, tra le app del Windows Store c'è anche Ubuntu.

Ciò consente di usare gli strumenti della popolare distribuzione direttamente da Windows, dando accesso per esempio a tutti gli usatissimi software a linea di comando, ma non solo: Ubuntu è in grado di funzionare all'interno di Windows, fianco a fianco col sistema di Microsoft.

Non è finita qui: presto anche le distribuzioni Linux Fedora e OpenSUSE faranno la loro comparsa tra le "app" scaricabili dal Windows Store e utilizzabili dall'interno di Windows.

Sondaggio
Quando fai la spesa, qual è tra questi il profilo in cui ti ritrovi maggiormente?
Vado dritto verso quello che devo comprare e non perdo tempo: guardo solo le caratteristiche del prodotto e quanto costa.
Leggo sempre attentamente le etichette dei prodotti.
Per me gli acquisti sono necessari per una vita piena e appagante.
Per me il prezzo è più importante della marca.
Preferisco essere servito piuttosto che servirmi da solo.

Mostra i risultati (1506 voti)
Leggi i commenti (4)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Debian e Kali Linux ora girano dentro Windows 10
Windows Ink, Project to PC e Bash sotto Windows

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 16)

{Paolo Del Bene}
@Maary79 dato che hai le idee ben confuse in merito alla classificazione del software, ti invito a leggere: link In seguito scriverò nuovamente riguardo al Free Software, ma intanto fai tua la distinzione fra le varie tipologie di software. Saluti
6-6-2017 21:46

Ma ce l'hai con me? Fai un casino con i messaggi che è difficile starti dietro... Quando parlo di Open Source intendo semplicemente software gratuito e con il codice sorgente aperto, in modo che chi sa fare lo possa modificare, o analizzare, anche per vedere se contiene malware o migliorarlo. Poi parlo di software proprietario, cioè... Leggi tutto
29-5-2017 10:28

M$ e Canonical, in effetti potrebbe essere proprio un matrimonio di interesse che, almeno in una prima fase, parrebbe poter portare benefici ad entrambi i partner... Poi bisognerà vedere come va a finire poiché i matrimoni con M$ sono quasi sempre finiti con vantaggi solo per una delle parti. Vedremo, se son rose fioriranno... o... Leggi tutto
27-5-2017 19:08

{Paolo Del Bene}
Cos'è il Free Software? link[/url] Nella stessa pagina c'è una chiara spiegazione di cos'è l'open source e dice in modo inequivocabile che l'open source non fa riferimento alla libertà [url=http://forum.zeusnews.com/link/427933]link[/url] Io non so cosa intenda tu per open source... Leggi tutto
25-5-2017 11:38

È bravo Paolino... :wink: Leggi tutto
24-5-2017 09:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una ricerca dell'Università di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?
È corretto. Farò meno figli.
Sono pazzi questi svedesi.

Mostra i risultati (1142 voti)
Dicembre 2019
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Tutti gli Arretrati


web metrics