Telemarketing, call center soddisfatti del protocollo



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-05-2017]

telemarketing

Il ministro Calenda ha convocato le aziende italiane che fanno più uso di call center all'estero per firmare un Protocollo di intesa che garantisca il giusto stipendio e gare eque.

Marco Durante, Ceo di Phonetica, commenta: "Ritengo che sia un passo avanti verso una regolamentazione seria e sempre più urgente. Come Phonetica non possiamo che essere soddisfatti della realizzazione di un protocollo che tuteli il lavoro degli operatori di settore in Italia. Il nostro modello totalmente Made in Italy è l'esempio di un «mondo» possibile: i nostri centri servizi sono tutti in Italia, operano secondo le normative vigenti, e i nostri operatori sono soddisfatti del loro lavoro: segno che un business senza delocalizzare e sfruttare - garantendo massima qualità ai nostri committenti - è sostenibile. Ritengo sia giusto e doveroso ridare dignità a un settore che, come tanti servizi, offre un'utilità pubblica e posti di lavoro. L'importante è che ci siano delle regole e che siano rispettate da tutti gli operatori".

Sondaggio
A quali condizioni lavoreresti da casa anziché in ufficio?
Accetterei uno stipendio inferiore perché risparmierei sui trasporti e in tempo.
Vorrei uno stipendio maggiore perché l'azienda risparmierebbe su locali, strumenti, sicurezza.
Allo stesso stipendio.
Non rinuncerei al lavoro in ufficio per nulla al mondo.

Mostra i risultati (2603 voti)
Leggi i commenti (7)

A proposito della norma nel disegno di legge sulla concorrenza che consentirebbe agli operatori telefonici di telefonare anche a chi è iscritto nel registro pubblico delle opposizioni, Durante commenta: "Per quanto riguarda la norma sulla privacy all'interno del DDL Concorrenza, ci tengo a sottolineare che Phonetica non è assolutamente favorevole al cosiddetto «marketing a tappeto». Sì può fare un buon telemarketing rispettando la privacy delle persone ed è quello che Phonetica mette in pratica tutti giorni, con una buona soddisfazione sia dei clienti sia degli utenti. Inoltre, considerando i passi avanti che il Governo sta facendo nel settore dei call center da un lato, non si capisce come dall'altro possa fare invece dei grossi passi indietro. Si tratta di un provvedimento grave, che andrebbe a danneggiare tutto il mercato del telemarketing, anche quello fatto in modo corretto con coscienza, etica e rispetto delle regole".

"Vorrei invitare il Governo a stabilire anche il metodo per calcolare il costo del lavoro. Faccio un esempio: anche nella normalizzazione degli operatori outbound si era definito un parametro al costo del lavoro per determinare salari degli operatori parasubordinati, peccato che però ogni azienda stia usando un metodo molto empirico e «originale» per continuare a pagare gli operatori una miseria, cioè retribuirli per il solo tempo che trascorrono in conversazione, che equivale a meno della metà del tempo effettivo di lavoro. In conclusione, fatta la legge trovato l'inganno".

Durante suggerisce un punto di partenza: "Sono consapevole del fatto che Assocontact abbia realizzato un modello assolutamente affidabile per determinare questi costi al quale il Governo potrebbe ispirarsi, altrimenti si rischia, per l'ennesima volta, un'opera incompiuta".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa pensi della domotica?
Se ne parla da almeno dieci anni ma di applicazioni pratiche ne ho viste ben poche.
I prodotti disponibili sono troppo costosi, non hanno mercato.
E' il futuro ma qualcosa si vede già oggi.
Si possono ottenere dei discreti risultati senza svenarsi: basta la propensione al "fai da te" e un po' di hacking.
Prima che io finisca di rispondere a questo sondaggio... il frigorifero avrà fatto la spesa on line da solo e il forno avrà deciso la mia cena sulla base dei miei gusti e degli ingredienti che ho in casa, mentre sullo smartphone mi sarà apparsa l'immagine di un venditore di aspirapolveri che ha appena suonato al citofono. Ma ovviamente a pulire i pavimenti ci pensa il robottino.

Mostra i risultati (1580 voti)
Dicembre 2022
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
L'app open source per vedere YouTube senza seccature
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 dicembre


web metrics