Il ritorno di Psion nel mondo dei PDA

La versione rinnovata ha schermo da 5,7 pollici, processore a 10 core e tastiera fisica Qwerty.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-09-2017]

new psion 01
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Sono passati 16 anni da quando Psion si è ritirata dal mercato dei PDA, i computer palmari che in un certo senso possiamo vedere come i predecessori dei moderni smartphone e tablet.

Facendo leva sull'effetto nostalgia, e con un aggiornamento alle tecnologie odierne, ora però il successore spirituale dello Psion 5 sta per tornare sul mercato, grazie all'interessamento dell'iniziativa imprenditoriale Gemini, alla tecnica di Planet Computing e alle idee di Martin Riddiford, progettista del primo Psion.

Il risultato è un prodotto che, nell'aspetto, assomiglia molto al palmare di cui raccoglie l'eredità, salvo essere molto più sottile (135 millimetri contro 220 millimetri) e, naturalmente, più potente.

Dispone di una tastiera fisica Qwerty che, quando il palmare viene chiuso, rientra leggermente nello chassis e di uno schermo da 5,7 pollici con risoluzione di 2160x1080 pixel, leggermente più grande di quello dello Psion 5.

All'interno ci sono il processore a 10 core Mediatek Helio X27 e 64 Gbyte di memoria interna (espandibili via microSD). La dotazione comprende anche due porte Usb, webcam, altoparlante, presa per le cuffie, slot per Sim e una batteria da 4200 mAh. Non mancano il supporto a connettività 4G e Wi-Fi.

Sondaggio
Il numero di multe per l'utilizzo di smartphone alla guida è aumentato del 18% nel primo semestre 2017. Il direttore del servizio di Polizia Stradale propone il ritiro della patente fin dalla prima infrazione, con una sospensione di un minimo di 15 giorni. Sei d'accordo?
No

Mostra i risultati (777 voti)
Leggi i commenti (15)

Lo sviluppo è iniziato nello scorso febbraio a seguito di una campagna di successo su Indiegogo, e ora siamo arrivati al punto in cui un primo prototipo funzionante è stato creato. Ora si tratta di completare i dettagli e immettere il prodotto sul mercato.

Il prototipo offre la possibilità di eseguire in dual boot Android oppure Debian GNU/Linux; la tastiera permette di utilizzare alcune combinazioni di tasti per eseguire rapidamente le operazioni che più di frequente si compiono con il sistema operativo di Google.

Allo stato attuale, Gemini conta di poter lanciare sul mercato il nuovo Psion in tempo per le spese natalizie. Il prezzo non è stato ancora stabilito.

new psion 02
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
new psion 03
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Motorola fagocita Psion per 200 milioni di dollari
Anche Intel contro Psion per il "netbook"
Dell e Psion litigano per il "netbook"
Si riaccende la guerra dei palmari

Commenti all'articolo (2)

In effetti sembra proprio uno smartphone, quasi un phablet, con una tastiera QWERTY con chiusura a libro e con tasti abbastanza grandi. Il dual boot pur tecnicamente interessante potrebbe però non essere apprezzato da molti e quindi non essere considerato un plus dal grande pubblico, la campagna su Indiegogo sembra aver avuto un... Leggi tutto
14-9-2017 19:19

{arroyo}
Beh, è uno smartphone con una grande tastiera fisica e un grande processore dotato di buona memoria, ancora più smart degli attuali smartphone, visto che può caricare Debian. Niente male davvero, visti anche i dati fisici. Speriamo che Psion non si sia nel frattempo trasformata, come avvenuto con gli altri... Leggi tutto
13-9-2017 22:27

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Perché Twitter ha tanto successo?
Il limite di 140 caratteri obbliga a esprimersi con brevità e concisione.
Si possono condividere link interessanti velocemente e a un gran numero di persone.
L'integrazione con il cellulare consente di inviare e ricevere i tweet via Sms.
Consente di rimanere aggiornati su un determinato argomento in tempo reale
La motivazione è un'altra, ve la esplicito nei commenti qui sotto.

Mostra i risultati (975 voti)
Settembre 2017
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
I consigli di Linus Torvalds per gli hacker
L'appuntamento online più imbarazzante della storia?
Bug in Android Oreo consuma tutto il traffico dati
Addio torrent, i pirati ora sono su Google Drive
YouTube Mp3 si arrende alle major
iPhone 8, Apple fissa la data di lancio
Agosto 2017
Il BlackBerry che soppianterà iPhone e Galaxy
40 anni di ''segnale Wow''
Antibufala: Barcellona, venditori ambulanti preavvisati dell’attentato!
Il ''cop button'' di iOS 11 dà manforte ai criminali
Motorola brevetta lo schermo che si ripara da solo
Accesso a reti Wi-Fi
Tutti gli Arretrati


web metrics