Studio UE: la pirateria aumenta le vendite di videogiochi

Anziché far danni, la copie illegali dei giochi favoriscono l'industria.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-09-2017]

pirateria vendite videogiochi

Che la pirateria sia un male assoluto che danneggia i produttori di contenuti è un'assioma che già altre volte è stato sconfessato.

Un nuovo studio, commissionato dalla Commissione Europea, continua in questa direzione affermando che non solo la pirateria dei videogiochi non danneggia l'industria, ma addirittura porta a un aumento delle vendite.

Il rapporto che illustra i risultati della ricerca è lungo 360 pagine, ma si può riassumere così: secondo gli autori, per ogni 100 giochi scaricati illegalmente i giocatori ottengono legalmente 24 giochi in più rispetto a quanto farebbero se la pirateria non esistesse.

È un bel colpo per iniziative come quella della BSA, che nel 2010 aveva annunciato che la pirateria del software (in cui rientra quella dei videogiochi), costa ogni anno 51 miliardi di dollari di mancati incassi e causa la sparizione di mezzo milione di posti di lavoro.

È tuttavia presto per assolvere i pirati e chiedere l'eliminazione delle leggi che puniscono la copia illegale: il medesimo studio avverte che le sue conclusioni comportano un non indifferente margine d'errore del 45%, il che ne mina in modo significativo l'affidabilità statistica.

Sondaggio
Qual Ŕ il tuo tipo di videogioco preferito?
Arcade
Avventura
Azione
FPS
Gestionale
Gioco di ruolo
Guida
Party game
Picchiaduro
Platform
Puzzle
Rhythm game
Serious game
Simulazione
Sportivo
Strategia

Mostra i risultati (1473 voti)
Leggi i commenti

Al di là di questa precisazione, gli autori continuano a sostenere che la pirateria è davvero negativa quando si considerano le vendite di film e libri, che non ha sostanzialmente alcuna incidenza sulle vendite di musica e che, per quanto riguarda i videogiochi, ha effetti anomali, come quello di spingere le vendite anziché farle crollare.

«L'effetto positivo dei download illegali sulle vendite di giochi si può spiegare con il successo di questo settore nel trasformare chi gioca illegalmente in un utente pagante» scrivono i ricercatori.

Ciò avviene perché chi usa un gioco pirata spesso viene affascinato dal gioco stesso e finisce con il pagare volentieri «per giocare con bonus extra o livelli in più».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Smartphone supportati per cinque anni: lo vuole la UE
''La pirateria musicale fa bene alle vendite, ma solo per i gruppi emergenti''
UE: la pirateria danneggia le vendite, ma non sempre
Svizzera, pirateria fa aumentare le vendite: resta legale

Commenti all'articolo (3)

Vero, in quel caso il margine di errore era sicuramente inferiore al 45%. :wink:
2-10-2017 18:53

Hanno scoperto l'acqua calda, Microsoft Ŕ diventata leader di mercato e si e arricchita proprio grazie alla "pirateria"
2-10-2017 17:16

Se questo Ŕ il margine d'errore dei risultati a cui sono giunti se lo potevano anche risparmiare lo studio... :roll: Leggi tutto
1-10-2017 18:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ŕ il tuo approccio nei confronti del navigatore satellitare?
Mi affido al navigatore solo in caso di necessitÓ.
Sono diffidente e non mi baso totalmente sulle indicazioni del dispositivo.
Non mi metto al volante prima di aver acceso il magico schermo.
Non ne ho mai avuto uno.
Preferisco fermarmi a chiedere informazioni ai passanti.
Non mi interessano le indicazioni: in fondo a volte Ŕ bello anche basarmi sul mio istinto e nel caso sbagliare strada.

Mostra i risultati (3529 voti)
Ottobre 2021
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 ottobre


web metrics