Gli auricolari di Google che traducono le conversazioni in tempo reale

I Pixel Buds sono un vero traduttore universale, o quasi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-10-2017]

google pixel buds

Insieme ai Pixel 2 e Pixel 2 XL, che sono stati le star dell'evento, Google ha presentato anche tutta una serie di dispositivi che meritano attenzione.

I più curiosi sono probabilmente i Pixel Buds, ossia la risposta del gigante di Mountain View agli AirPods di Apple.

Come i corrispettivi "made in Cupertino", i Pixel Buds sono degli auricolari Bluetooth particolarmente costosi, pensati per lavorare al meglio con i nuovi Pixel. A differenza dei concorrenti, però, sono uniti tra loro da un cavetto.

Con un tocco sull'auricolare destro è possibile invocare il Google Assistant, che potrà anche leggere ad alta voce eventuali notifiche e messaggi presenti sullo smartphone.

La funzione più interessante, però, è la possibilità di attivare Google Traduttore per farlo funzionare a tutti gli effetti come un "traduttore universale" e ottenere un buon effetto Star Trek.

Sondaggio
Quali sono le tue competenze nel campo della multimedialità?
Uso un Media Player per guardare gli allegati che mi arrivano per posta o che trovo in rete
Mi basta riuscire a fare una copia di backup dei miei CD e DVD
Non sono molto esperto, ma cerco di imparare
Sono un amatore evoluto: monto i miei filmati e masterizzo i DVD
Sono un professionista del settore

Mostra i risultati (1878 voti)
Leggi i commenti

La dimostrazione data sul palco durante l'evento di presentazione ha infatti visto due persone dialogare tra loro ciascuna nella propria lingua nativa, mentre i Pixel Buds si occupavano di effettuare al volo la traduzione in modo che ciascuno potesse capire ciò che l'altro stava dicendo.

Grazie a Google Traduttore, i Pixel Buds sono in grado di comprendere le conversazioni tenute in 40 lingue diverse.

Gli auricolari sono ovviamente alimentati a batteria: una sola carica permette loro di funzionare in maniera continua per cinque ore. Inoltre, la custodia con cui sono venduti, e che funge anche da caricabatterie, può fungere da riserva di energia per garantire altre 24 ore di funzionamento.

I Pixel Buds sono disponibili per i preordini al prezzo di 159 dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google lancia gli smartphone Pixel 2 e Pixel 2 XL
Il traduttore universale in tempo reale
AirPod, rimpiazzare le cuffie costa come uno smartphone
AirPods in vendita, giusto in tempo per Natale
Il traduttore universale di Microsoft arriva su Android e iOS
Skype Translator traduce l'italiano in tempo reale
Google lavora al traduttore al telefono

Commenti all'articolo (2)

Di primo acchito, pur costando un botto, sembrano più a buon mercato di quelli Apple e con una caratteristica molto interessante anche se tutta da verificare nella sua efficacia.
9-10-2017 18:53

Chissà se fra le 40 lingue è compreso anche il klingoniano...
7-10-2017 11:20

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi consigli ritieni più importante per una vacanza all'insegna della sicurezza?
Aggiornare il sistema operativo, i programmi installati e le applicazioni, eliminando così eventuali falle di sicurezza già scoperte.
Evitare di usare WLAN pubbliche (in hotel, Internet Café, aeroporto...): solitamente sono protette in maniera inadeguata e i dati possono essere spiati. Meglio utilizzare una connessione mobile UMTS.
Evitare di fare online banking in vacanza e non scaricare o salvare dati personali e sensibili su Pc pubblici.
Creare un indirizzo ad hoc per inviare cartoline elettroniche via email, da disattivare al rientro qualora venisse compromesso.
Impostare una password all'accensione su smartphone e tablet e un PIN per lo sblocco della tastiera.
Fare il backup del notebook o del netbook che si porta in vacanza, crittografando i dati per limitare i danni in caso di furto.

Mostra i risultati (1557 voti)
Luglio 2018
Google accusa la UE: Android rischia di non essere più libero
L'attacco che inganna il GPS con mappe false e manda fuori strada
Adesso che si fa? Strategie mitiganti
Bollette di 30 giorni, ma a vincere sono sempre i gestori telefonici
L'industria petrolifera semina disinformazione sulle auto elettriche
The Firefox Monitor ti svela se i tuoi dati sono stati hackerati
Giugno 2018
Facebook, un brevetto per attivare i microfoni degli smartphone a tradimento
Usare la batteria dello smartphone per rubare i dati
Bug in Windows 7, Microsoft si arrende e toglie il supporto alle vecchie CPU
PeerTube: come YouTube, ma senza censura e basato su BitTorrent
Come si fa a leggere i messaggi cifrati di WhatsApp e Telegram? Non è difficile
Come sarebbe Windows 7 se fosse nato nel 2018?
Il malware che infetta Windows 10 e scatta foto del desktop
Come si riconosce un video Deepfake? A occhio
Lucchetto ''smart'' annuncia a tutti la propria password
Tutti gli Arretrati


web metrics