Lo pneumatico che si adatta alle condizioni della strada

Fa viaggiare in sicurezza anche su ghiaccio e neve.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-01-2018]

Continental ContiAdapt

Gli pneumatici sono una delle parti più importanti per la sicurezza dell'auto, sebbene spesso siano anche una delle più trascurate.

Molti non pongono abbastanza attenzione nel verificarne l'usura, o nel controllare che la pressione sia entro livelli accettabili.

A tutte queste persone distratte vengono in aiuto due soluzioni tecnologiche sviluppate da Continental: ContiSense e ContiAdapt.

ContiSense utilizza dei sensori - da cui il nome - integrati nello pneumatico: grazie a essi misura la temperatura e la profondità del battistrada, inviando poi tali dati via Bluetooth allo smartphone del guidatore o al sistema dell'auto su cui sono montati.

Grazie poi all'utilizzo di una speciale gomma che conduce l'elettricità, gli pneumatici equipaggiati con ContiSense si "accorgono" se vengono forati e avvisano il guidatore più velocemente di quanto facciano gli altri sistemi.

Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2468 voti)
Leggi i commenti (18)

ContiAdapt ha invece una funzione diversa e maggiormente attiva. Essa consiste in tutta una serie di micro-compressori inseriti nella ruota: quando se ne presenta la necessità intervengono, modificando la pressione dello pneumatico e variando in tal modo la superficie a contatto con il manto stradale per adattarsi alle diverse condizioni.

Il sistema è tarato per adattarsi a quattro condizioni fondamentali del manto - bagnato, scivoloso, dissestato, normale - e permette anche di regolare automaticamente la pressione a un livello molto basso per viaggiare con maggiore sicurezza anche nella neve alta o sul ghiaccio.

ContiSense e ContiAdapt sono state integrate da Continental in uno pneumatico concept, ossia non ancora in commercio ma sviluppato a scopo dimostrativo. A breve - anche se la tempistica ancora non è stata resa nota - dovrebbero arrivare sul mercato anche i primi pneumatici dotati di queste tecnologie disponibili al grande pubblico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Mobilità elettrica, la Lombardia è la regione più avanti
Lo pneumatico a prova di foratura
Lo pneumatico che ti ricarica l'auto elettrica
La bicicletta che si gonfia le gomme da sola

Commenti all'articolo (3)

@Gladiator Quelli del documento linkato sono dei TPMS standard, che utilizzano dei trasmettitori RF a bassissima potenza di portata nell'ordine di centimetri; mentre i prototipi di Continental utilizzano la tecnologia Bluetooth, che sebbene abbia consumi modesti è di un qualche ordine di grandezza maggiore dei TPMS standard, e non credo... Leggi tutto
9-1-2018 22:40

I sensori TPMS utilizzati nei pneumatici hanno batterie tipo CR o BR come si può rilevare dal documento scaricabile a questo link ove sono citati anche i sensori VDO REDI utilizzati da Continental. In merito a micro compressori non ho trovato nulla.
9-1-2018 19:26

Sarebbe interessante sapere da dove prende l'energia per fare funzionare i compressori, i sensori e il sistema di comunicazione Bluetooth
7-1-2018 22:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qui sotto trovi in ordine alfabetico i 20 marchi più pregiati nel 2014, secondo la celebre classifica compilata da Millward Brown. Secondo te qual è il più pregiato? Confronta poi il tuo voto con questo link.
Amazon
Apple
AT&T
China Mobile
Coca-Cola
GE
Google
IBM
Industrial and Commercial Bank of China
McDonald's
Marlboro
Mastercard
Microsoft
SAP
Tencent
UPS
Verizon
Visa
Vodafone
Wells Fargo

Mostra i risultati (2391 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics