Lo pneumatico che si adatta alle condizioni della strada

Fa viaggiare in sicurezza anche su ghiaccio e neve.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-01-2018]

Continental ContiAdapt

Gli pneumatici sono una delle parti più importanti per la sicurezza dell'auto, sebbene spesso siano anche una delle più trascurate.

Molti non pongono abbastanza attenzione nel verificarne l'usura, o nel controllare che la pressione sia entro livelli accettabili.

A tutte queste persone distratte vengono in aiuto due soluzioni tecnologiche sviluppate da Continental: ContiSense e ContiAdapt.

ContiSense utilizza dei sensori - da cui il nome - integrati nello pneumatico: grazie a essi misura la temperatura e la profondità del battistrada, inviando poi tali dati via Bluetooth allo smartphone del guidatore o al sistema dell'auto su cui sono montati.

Grazie poi all'utilizzo di una speciale gomma che conduce l'elettricità, gli pneumatici equipaggiati con ContiSense si "accorgono" se vengono forati e avvisano il guidatore più velocemente di quanto facciano gli altri sistemi.

Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verr individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago n l'assicurazione auto, n il canone Rai, n niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2037 voti)
Leggi i commenti (18)

ContiAdapt ha invece una funzione diversa e maggiormente attiva. Essa consiste in tutta una serie di micro-compressori inseriti nella ruota: quando se ne presenta la necessità intervengono, modificando la pressione dello pneumatico e variando in tal modo la superficie a contatto con il manto stradale per adattarsi alle diverse condizioni.

Il sistema è tarato per adattarsi a quattro condizioni fondamentali del manto - bagnato, scivoloso, dissestato, normale - e permette anche di regolare automaticamente la pressione a un livello molto basso per viaggiare con maggiore sicurezza anche nella neve alta o sul ghiaccio.

ContiSense e ContiAdapt sono state integrate da Continental in uno pneumatico concept, ossia non ancora in commercio ma sviluppato a scopo dimostrativo. A breve - anche se la tempistica ancora non è stata resa nota - dovrebbero arrivare sul mercato anche i primi pneumatici dotati di queste tecnologie disponibili al grande pubblico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Lo pneumatico a prova di foratura
Lo pneumatico che ti ricarica l'auto elettrica
La bicicletta che si gonfia le gomme da sola

Commenti all'articolo (3)

@Gladiator Quelli del documento linkato sono dei TPMS standard, che utilizzano dei trasmettitori RF a bassissima potenza di portata nell'ordine di centimetri; mentre i prototipi di Continental utilizzano la tecnologia Bluetooth, che sebbene abbia consumi modesti di un qualche ordine di grandezza maggiore dei TPMS standard, e non credo... Leggi tutto
9-1-2018 22:40

I sensori TPMS utilizzati nei pneumatici hanno batterie tipo CR o BR come si pu rilevare dal documento scaricabile a questo link ove sono citati anche i sensori VDO REDI utilizzati da Continental. In merito a micro compressori non ho trovato nulla.
9-1-2018 19:26

Sarebbe interessante sapere da dove prende l'energia per fare funzionare i compressori, i sensori e il sistema di comunicazione Bluetooth
7-1-2018 22:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto impieghi per andare al lavoro? (one-way, ovvero: sola andata)
Da 1 a 15 minuti
Da 15 a 30 minuti
Da 30 a 45 minuti
Da 45 a 60 minuti
Pi di 60 minuti

Mostra i risultati (1841 voti)
Novembre 2018
Il Garante privacy boccia la fattura elettronica
Windows 10, ritorna l'October Update
Tim in piena tempesta: sfiduciato l'amministratore delegato Genish
Windows 10, aggiornamento problematico: non ricorda le associazioni dei file
Il bug di Windows 10 Pro che spinge gli utenti a passare alla versione Home
Il primo ibrido smartphone-tablet che si piega davvero
Microsoft abolisce il servizio Hotfix per Windows
Visita 9.000 siti a luci rosse dall'ufficio e infetta l'intera rete aziendale
Google si allea con iRobot per mappare le case degli utenti
Surriscaldamento globale entro 15 anni, per colpa dei Bitcoin
Ottobre 2018
IBM compra Red Hat Linux per 34 miliardi di dollari
La SIM che si connette direttamente a TOR
Adottando uno smart meter si può far calare la bolletta del 20 per cento
Ladri rubano una Tesla Model S armati soltanto di tablet e smartphone
Giovanissimi in fuga da Facebook
Tutti gli Arretrati


web metrics