Falla 0-day in Windows 10 consente di ottenere il controllo sul Pc

Non ci sono patch né il modo di aggirarla.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-08-2018]

windows 10 falla 0 day alpc task scheduler

La segnalazione è apparsa su Twitter, pubblicata dall'utente SandboxEscaper, che però poi ha cancellato il proprio post: in Windows c'è una vulnerabilità 0-day.

Se sfruttata, consente di ottenere privilegi a livello di sistema e quindi il controllo sul PC con tutto il conseguente potenziale di fare danni e impossessarsi dei dati degli utenti.

Il CERT ha poi verificato la presenza della falla e l'ha confermata, spiegando che il problema si trova nell'Utilità di Pianificazione (Task Scheduler) di Windows.

Più nel dettaglio, qualcosa non va nell'interfaccia ALPC usata dai processi per comunicare tra loro: è possibile sfruttarla per elevare i privilegi da quelli dell'utente corrente fino a quelli di sistema.

«Ho confermato» - ha scritto Phil Dormann, analista del CERT - «che [l'attacco] funziona bene in un sistema Windows 10 a 64 bit con tutte le patch».

Sondaggio
Come proteggi il tuo computer?
Proteggere? Dai ladri, forse?
Ogni tanto utilizzo un antivirus online.
Ho un antivirus e tengo aggiornato il sistema operativo.
Ho antivirus, firewall, antispyware, parental control e ogni sorta di protezione.
Utilizzo Linux.
L'unico computer sicuro è un computer offline.

Mostra i risultati (5326 voti)
Leggi i commenti (49)

A mitigare un po' la gravità della situazione c'è il fatto che il bug per sua stessa natura può essere sfruttato soltanto in locale, e non da remoto: perché funzioni è necessario quindi o avere accesso diretto al computer o convincere l'utente a scaricare del malware che approfitti della falla.

Dato che quest'ultimi possibilità ha probabilità tutt'altro che remote di verificarsi, la minaccia va considerata seriamente, e il primo passo per difendersi consiste nel non scaricare mai file provenienti da fonti insicure.

Una vera soluzione al problema tuttavia non esiste: essa arriverà soltanto quando Microsoft avrà rilasciato la patch relativa.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Falla 0-day in Windows, ecco la correzione. Ma non proviene da Microsoft

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Falla 0-day in Windows, i cybercriminali hanno iniziato gli attacchi
Falla 0-day in Windows, ecco la correzione. Ma non proviene da Microsoft
Come violare un account Windows in un minuto
0-day: ne valeva la pena?
Vita difficile per gli 0-day cracker

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Gli smartphone integrano fotocamere sempre più potenti e tecnologicamente avanzate. Pensi che le fotocamere compatte diverranno un prodotto di nicchia?
Sì, perché è più comodo avere un unico dispositivo che faccia tutto quanto e che porto sempre con me
No, perché le fotocamere compatte saranno sempre un passo avanti con l'ottica, lo zoom, il flash e via dicendo
Non voglio azzardare una previsione.

Mostra i risultati (1761 voti)
Gennaio 2020
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Tutti gli Arretrati


web metrics