Facebook vuole unificare Instagram, Messenger e WhatsApp



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-01-2019]

facebook messenger instagram whatsapp

Dopo tutti gli imbarazzi subiti specialmente nella seconda parte dello scorso anno, dovuti ai vari scandali legati alla privacy, Facebook sta cercando di reinventarsi e presentarsi con novità accattivanti.

Secondo quanto riporta il New York Times, tra i piani in lavorazione ce n'è anche uno che porterà all'integrazione tra WhatsApp, Instagram e Facebook Messenger.

Il problema non è soltanto il fatto che il social network in blu oggi si trova a gestire tre diverse applicazioni che consentono agli utenti di scambiarsi dei messaggi; cuore della questione è il fatto che queste tre app non si parlano.

Entro la fine dell'anno, o al più tardi all'inizio del 2020, tutto ciò cambierà: le tre piattaforme verranno integrate non nel senso che le tre app diventeranno una sola, ma nel senso che almeno potranno vicendevolmente scambiarsi messaggi.

Per ottenere questo obiettivo è necessario rivedere il funzionamento dei vari software e, a quanto si dice, una delle modifiche principali sarà l'estensione della crittografia end-to-end, oggi disponibile soltanto in WhatsApp e opzionalmente in Messenger, a tutti e tre.

Sondaggio
Qual è la tua app di instant messaging preferita?
WhatsApp
Telegram
Wickr
LINE
Kik
Tango
WeChat
Viber
Indoona
Snapchat
Facebook Messenger
Un'altra (indicala nei commenti qui sotto)

Mostra i risultati (2320 voti)
Leggi i commenti (17)

Con questa mossa Facebook potrà anche dire di agire in risposta alle preoccupazioni per la privacy e cercare di riguadagnare un po' dello smalto perso.

«Quando i cambiamenti avranno effetto» - spiega il New York Times - «un utente di Facebook potrà inviare un messaggio crittografato a qualcuno che ha soltanto un account WhatsApp, per esempio».

Pare che tra gli sviluppatori di Facebook l'intero progetto sia oggetto di molte e accese discussioni, ma anche che abbia il sostegno di Mark Zuckerberg. I fondatori di WhatsApp e e quelli di Instagram, d'altra parte, non possono più obiettare, poiché se ne sono andati già da qualche mese proprio per disaccordi con la gestione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Facebook cambia nome a Instagram e WhatsApp
I co-fondatori di Instagram lasciano Facebook

Commenti all'articolo (5)

E sarà quindi ancora più semplice, rapido ed efficace per fessbuk il tracciamento degli utenti e l'incrocio dei loro dati aumentando il controllo anche su chi non usa tutte le tre app ma solo una o due di esse. E bello poter dire la stessa cosa che scrive @PuppinoCbr... :wink: Leggi tutto
29-1-2019 19:15

Era anche ora!
28-1-2019 12:22

E' bello poter dire "dialogano moltissimo fra loro il problema e' che lo fanno a vostra insaputa." :lol:
28-1-2019 11:47

"cuore della questione è il fatto che queste tre app non si parlano" mah...non direi proprio. Anzi dialogano moltissimo fra loro il problema e' che lo fanno a nostra insaputa.
28-1-2019 08:27

{giangi}
"...cuore della questione è il fatto che queste tre app non si parlano". Infatti. Quando si parleranno saranno automaticamente scavalcate le limitazioni ufficiali per cui i dati degli utenti non potevano essere incrociati. Sempre peggio, ma la cosa che mi perplime (e mi terrorizza) è la vacuità degli... Leggi tutto
27-1-2019 11:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Perché Twitter ha tanto successo?
Il limite di 140 caratteri obbliga a esprimersi con brevità e concisione.
Si possono condividere link interessanti velocemente e a un gran numero di persone.
L'integrazione con il cellulare consente di inviare e ricevere i tweet via Sms.
Consente di rimanere aggiornati su un determinato argomento in tempo reale
La motivazione è un'altra, ve la esplicito nei commenti qui sotto.

Mostra i risultati (1115 voti)
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 novembre


web metrics