Il primo appartamento alimentato da un'auto elettrica

Preparare la cena, utilizzare videogiochi, vedere un film sul divano di casa rinfrescati dall’aria condizionata, il tutto grazie all’energia fornita da un’auto elettrica.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-01-2019]

appartamento1

Preparare la cena, utilizzare videogiochi, vedere un film sul divano di casa rinfrescati dall'aria condizionata, il tutto grazie all'energia fornita da un'auto elettrica?

Da oggi e per la prima volta è possibile grazie a Nissan, che ha creato un concept di appartamento, il Nissan Energy Home, alimentato dall'auto elettrica LEAF, in grado di fornire energia grazie alla propria batteria e ai sistemi di scambio con la rete.

Alla base di questo traguardo, le tecnologie Vehicle-to-Home e Vehicle-to-Grid che permettono di collegarsi a sistemi energetici esterni per ricaricare le batterie, alimentare case e aziende e immettere energia nelle reti quando necessario.

E' una vera rivoluzione non futuristica, ma disponibile già oggi che trasforma il modo tradizionale di intendere l'auto, non più solo un mezzo di trasporto che resta inutilizzato per gran parte della giornata, ma uno strumento per l'accumulo e lo scambio di energia con la rete domestica e quella generale.

E' una soluzione che garantisce meno sprechi e più stabilità, fino ad arrivare alla completa indipendenza come nel caso di un appartamento dotato di impianti fotovoltaici.

Un esempio concreto è rappresentato proprio dalla Energy Home, una vera casa allestita presso la galleria del quartier generale di Yokohama per dimostrare le potenzialità di Nissan Energy, parte della Nissan Intelligent Integration, la visione per un mondo connesso dove gli sviluppi tecnologici nel campo delle batterie e della generazione di energia consentono ai veicoli e alle abitazioni di sfruttare al meglio i flussi energetici e di alimentarsi reciprocamente.

Sondaggio
Secondo te quale di questi scienziati avrebbe meritato il premio Nobel?
Andrew Benson, per la scoperta del Ciclo di Calvin della fotosintesi clorofilliana.
Dmitri Mendeleev, per l'ideazione della tavola periodica degli elementi.
Fred Hoyle, per gli studi sulla nucleosintesi stellare.
Jocelyn Bell Burnell, per la scoperta delle pulsar.
Nikola Tesla, per i suoi lavori sulla trasmissione delle onde radio.
Albert Schatz, per la scoperta della streptomicina (rimedio contro la tubercolosi).
Chien-Shiung Wu, per i lavori sulla legge di conservazione della parità.
Oswald Avery, per gli studi sulla trasmissione dei caratteri ereditari tramite DNA.
Douglas Prasher, per la scoperta della proteina fluorescente verde.
Lise Meitner, per il contributo ai lavori sulla fissione nucleare.

Mostra i risultati (1569 voti)
Leggi i commenti (2)

Nel caso della Energy Home, durante il giorno i pannelli solari accumulano energia elettrica e la inviano alla batteria della LEAF che funge da sistema di stoccaggio, mentre durante la notte la domanda di elettricità viene soddisfatta dal veicolo che alimenta così l'illuminazione, l'aria condizionata, la televisione e anche la cucina.

Le necessità di una normale abitazione possono essere soddisfatte, sostiene Nissan, utilizzando una piccola percentuale della capacità della batteria, lasciando intatte le possibilità di spostamento con l'auto.

La Energy Home è stata disegnata dallo "space design team" globale guidato da Alfonso Albaisa, senior vice president of global design. Realizzato in legno e con pareti chiare, coniuga modernità e tradizione giapponese con un gusto sofisticato che richiama il fascino della natura. Strisce illuminate di colore blu corrono lungo i muri e i pavimenti per mostrare il flusso di energia che arriva dai pannelli solari o dalla batteria della LEAF.

La Nissan Energy ha coinvolto anche una bevanda famosa in tutto il mondo come il caffè. Infatti all'ultimo CES di Las Vegas, la più grande fiera di elettronica di consumo e tecnologia al mondo, la LEAF ha alimentato una postazione bar che permetteva di gustare un caffè macchiato, a zero emissioni, con il proprio volto disegnato sulla schiuma.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Geniale! E intanto vado in giro in autobus o in treno o mi faccio dare un passaggio da un amico con l'auto a benzina o diesel... a questo punto uso una semplice batteria per accumulare energia elettrica durante il giorno che costa sempre meno di un auto. Ma questa gente la pagano pure per tirare fuori queste genialate???? :shock: Leggi tutto
2-2-2019 15:41

@aldolo: Giusto, tanto costano poco :D
1-2-2019 19:12

{aldolo}
basta avere 2 auto a persona. 1 la uso e l'altra la lascio parcheggiata a caricarsi. poi le scambio. facile!
1-2-2019 17:44

Che idea geniale! Di giorno, quando c'è il sole e i pannelli fotovoltaici producono elettricità a casa, l'auto è parcheggiata vicino all'ufficio, dove può scaricarsi tranqulla. Di sera, quando si è in casa, l'auto è scarica e non si può ricaricare...
1-2-2019 02:02

Quindi la sera alimento la casa con le batterie dell'auto, poi la mattina mi sveglio, trovo le batterie scariche... e prendo il bus. Lo candido subito al premio IgNobel!!
31-1-2019 16:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, gli autovelox e i sistemi automatici di rilevamento...
Contribuiscono a rendere più sicure le strade.
Sono dei mangiasoldi utilizzati senza ritegno dalle amministrazioni locali.
Vanno evitati e contrastati con tutte le tecnologie a disposizione.

Mostra i risultati (7566 voti)
Settembre 2019
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
Tutti gli Arretrati


web metrics