Samsung costretta a regalare una pellicola protettiva con il Galaxy S10



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-03-2019]

samsung galaxy s10 hoyle pellicola

Chi compra uno smartphone generalmente si preoccupa di abbinarci anche una pellicola protettiva per lo schermo, ben sapendo che la superficie di vetro può rompersi e una riparazione essere costosa.

Nel caso dei Galaxy S10 e S10 Plus, però, ciò non sarà necessario: Samsung ha deciso di includere già, insieme allo smartphone, una pellicola in plastica.

L'azienda coreana non è diventata improvvisamente generosa (per quanto poco una protezione del genere possa costare); si è invece resa conto di quanto sia necessario prevenire le lamentele degli utenti che, acquistando una pellicola di terze parti, avrebbero rischiato di trovarsi nell'impossibilità di adoperare alcune funzioni dello smartphone.

Tutti i Galaxy S10 includono un lettore di impronte integrato nello schermo. A differenza del Galaxy S10e, che usa un lettore capacitivo, gli altri due modelli usano un lettore a ultrasuoni che può essere reso inefficace da alcune pellicole.

Sebbene diversi produttori abbiano a catalogo protezioni dichiaratamente compatibili con i nuovi Galaxy, Samsung ha preferito non correre rischi e ne ha aggiunta una alla confezione, evitando però di farla rientrare nelle parti coperte dalla garanzia.

Sondaggio
Negli ultimi 12 mesi hai danneggiato accidentalmente un oggetto tecnologico portatile? (per esempio smartphone, fotocamera, notebook, tablet, ebook reader)
Sì, mi è caduto a terra.
Sì, mi è caduto in acqua (o ci ho versato dei liquidi).
Sì, ci ho lasciato giocare un bambino.
Sì, mi ci sono seduto sopra.
Sì, mentre lo lanciavo a un amico (o sulla scrivania).
No.

Mostra i risultati (2096 voti)
Leggi i commenti (12)

Dato che è in plastica, tuttavia, sarà sicuramente prona ai graffi. Per questo motivo Samsung ha deciso di venderla anche separatamente al prezzo di 29,99 dollari (circa 26 euro).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Le quattro vite del Galaxy S10
Samsung svela il Galaxy S10 e il Galaxy Fold, lo smartphone pieghevole
Samsung Galaxy S10 e smartphone pieghevole, ''unfolding the future''

Commenti all'articolo (4)

E' per farti apprezzare di più il regalo... :lol: :lol: :lol: Leggi tutto
9-3-2019 15:50

@Cesco67 Hai la tastiera difettosa, digiti ma non prende l'input. vedi che ti ha saltato il "per loro" che era tra il "buono" e lo :shock: ?? :lol: Leggi tutto
8-3-2019 12:35

Che dire, prezzo decisamente buono :shock: Leggi tutto
8-3-2019 08:17

Uh! Un regalone! E montare un "Gorilla Glass" che con quello che si fanno pagare il telefono non ci rimettono? Lo ha anche il Nokia2 che costa ormai neanche 100€ link A parte che per me sarebbe off limits anche senza la presa per il ... della pellicola in omaggio (perché usano un vetro scadente). Display troppo grande, oltre... Leggi tutto
6-3-2019 13:35

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2429 voti)
Settembre 2019
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Tutti gli Arretrati


web metrics