Google: C'è una falla in Windows 7, passate a Windows 10



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-03-2019]

falla win7 google passate win10

Nei giorni scorsi due serie vulnerabilità sono state scoperte: l'una in Google Chrome, l'altra in Windows 7.

Quella in Chrome, i cui dettagli non sono stati rilasciati ma che consente l'esecuzione di codice, è stata corretta con la patch rilasciata lo scorso 1 marzo. Chi adopera l'ultima versione del browser è pertanto, da questo punto di vista, al sicuro.

La vulnerabilità in Windows 7 è stata individuata dagli esperti di Google in concomitanza con quella presente in Chrome, e gli hacker stanno già provvedendo a sfruttare entrambe in combinazione.

Alla correzione della falla in Windows, naturalmente, è Microsoft che deve pensare: ci sta lavorando, ma non è chiaro però ancora quanto tempo ci vorrà.

Google sostiene che il bug in Windows 7 è serio e viene attivamente sfruttato (soprattutto contro i sistemi a 32 bit) per «ottenere privilegi superiori o in combinazione con un'altra vulnerabilità del browser per uscire dalle sandbox di sicurezza».

Che cosa possono fare quindi gli utenti per mettersi al sicuro, considerato che la patch arriverà entro un tempo imprecisato? Passare a Windows 10.

Sondaggio
Fai uso del pagamento contactless?
S, lo trovo molto comodo.
Lascio scegliere all'esercente.
Non so cosa sia.
No, le mie carte non sono abilitate.
No, non mi fido

Mostra i risultati (1690 voti)
Leggi i commenti (16)

È Google stessa a consigliarlo: «Per ridurre l'impatto di questa vulnerabilità consigliamo agli utenti che stanno ancora utilizzando una vecchia versione di Windows di prendere il considerazione l'aggiornamento a Windows 10, e di applicare le patch prodotte da Microsoft quando saranno disponibili».

La raccomandazione ha un suo senso - Windows 10, a quanto se ne sa, non è soggetta al medesimo bug - ma pare un po' sproporzionata: è davvero necessario sottoporsi all'impegnativo compito di cambiare sistema operativo per colpa di una singola vulnerabilità? E d'altra parte, se la risposta è negativa, quanto tempo bisognerà aspettare perché Windows 7, un sistema operativo la cui sorte è segnata, riceva la correzione?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows 7, ecco quanto costerà usarlo dopo la fine del supporto
Microsoft azzoppa Windows Media Player in Windows 7
Microsoft: ''Windows 10 potrà eseguire tutte le app di Windows 7''
Windows 7, manca un anno esatto alla fine del supporto
L'aggiornamento di Windows 7 che fa sparire le unità di rete
Volete tenere Windows 7? Il prezzo continuerà a crescere
Come sarebbe Windows 7 se fosse nato nel 2018?

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 30)

Lo sanno ma siccome i Turkeys continuano ad utilizzare, in larga parte, il loro SO e nessuno li penalizza, risparmiano il costo del debug e lo scaricano sulle spalle dei Turkeys medesimi. P.S. Prego, figurati. :wink: Leggi tutto
16-3-2019 15:23

:ola: :ola: :ola: Il problema ; IMHO ha senso continuare a usare sistemi operativi di aziende che per far vendere nuovi pc ergo vendere nuove licenze le tentano tutte per aumentare artatamente i requisiti di sistema fino a incartarsi essi stessi mettendo in piedi sistemi che non stanno in piedi? Cancellazione file della home utente,... Leggi tutto
15-3-2019 21:13

La raccomandazione ha un senso per M$ e W10, appunto, non si sa se sia soggetto al bug - quindi potrebbe esserlo - in compenso soggetto ad una quantit tale di sfighe che la raccomandazione non ha alcun senso... anzi.(IMHO) :umpf: Leggi tutto
15-3-2019 18:34

{Nobody}
Usate Linux e aiutate la comunità opensource! La storia di windows è tutta un gioco di borsa
15-3-2019 13:07

Il bambino de quo ha fatto la scuola guida, a Legoland, e a chi andava contromano (inteso in senso continentale) l'istruttrice ricordava ad ogni pi sospinto che erano in Germania e non in Inghilterra. :D Leggi tutto
13-3-2019 20:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa pensi dei siti che conoscono la tua ubicazione e che ti mostrano annunci pubblicitari in base ai siti Internet che visiti o alla cronologia delle tue ricerche?
Mi piace! molto comodo
Non mi piace molto questo meccanismo ma Internet funziona cos
Utilizzo opzioni specifiche del browser per salvaguardare la mia privacy e per evitare che i miei movimenti vengano controllati
Ho installato una speciale applicazione o un plug-in per evitare che i siti Internet ottengano la mia cronologia di navigazione e le mie ricerche
una questione che non mi ha mai interessato

Mostra i risultati (1831 voti)
Settembre 2019
Firefox guadagna una VPN gratuita
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Bug negli iPhone, ritorna il jailbreaking
Tutti gli Arretrati


web metrics