Windows 7, notifiche convinceranno utenti a passare a Windows 10

O più probabilmente li infastidiranno a non finire.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-03-2019]

windows 7 notifiche windows 10

«La fine è vicina: pentitevi e aggiornate il PC a Windows 10». Anche se non con queste esatte parole, Windows 7 presto inizierà ad avvisare gli utenti dell'imminente fine del supporto e degli orribili pericoli cui andranno incontro quanti si rifiuteranno di adottare Windows 10.

Come ormai tutti sanno, il supporto per l'utenza consumer cesserà definitivamente il 14 gennaio 2020, mentre per gli utenti aziendali ci sarà ancora modo, aprendo il portafogli, di continuare a usare l'anziano sistema operativo per altri tre anni.

Già con il prossimo mese di aprile, però, gli utenti di Windows 7 vedranno apparire le notifiche di cui parlavamo all'inizio: l'idea è che, lanciando i necessari avvisi per tempo, tutti i ritardatari possano festeggiare la notte di San Silvestro davanti a un "parco macchine" completamente aggiornato.

L'aspetto che dette notifiche assumeranno è per ora ignoto. L'unica notizia giunta dal colosso di Redmond è che avranno «natura soltanto informativa» e che agli utenti sarà concesso di nascondere ulteriori notifiche.

Non è la prima volta che Microsoft adotta una strategia del genere. Al di là delle insistenti finestrelle che hanno infastidito milioni di utenti per un anno dal lancio di Windows 10, già nel 2014, quando Windows XP si avviava a concludere la propria carriera, sui desktop degli ultimi fedelissimi apparivano piccoli promemoria.

Sondaggio
Se fossi costretto a scegliere: un mese senza sesso o un mese senza smartphone, cosa sceglieresti?
Il problema non si pone: non faccio sesso.
Il problema non si pone: non ho uno smartphone.
Rinuncerei pi volentieri al sesso piuttosto che separarmi dallo smartphone.
Rinuncerei pi volentieri allo smartphone piuttosto che fare a meno del sesso.

Mostra i risultati (3379 voti)
Leggi i commenti (34)

Questi contenevano la data di fine del supporto, un link a una pagina web con maggiori informazioni, e una casella di spunta che consentiva di evitare altre interferenze.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows 7, ecco quanto costerà usarlo dopo la fine del supporto
Microsoft infastidisce gli utenti di Windows 7 con l'upgrade a 10

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

Mmmmhhh Grazie lo stesso...
22-3-2019 17:17

Mi hai fatto venire un dubbio, non sono sicura se prima o dopo. :?
22-3-2019 14:58

Questa non la ricordavo... Ricordi se lo hanno fatto quando scadeva il supporto ad XP o se lo hanno fatto prima? Leggi tutto
21-3-2019 18:54

Grazie per l'info che mi mancava. Io purtroppo di Microsoft sono ignorante. :cry: Dal Toshima T1100 col Dos 2.11 sono passato direttamente a windows 98 poi a giugno 2002 direttamente a GNU/Linux senza passare dal dual boot :D Leggi tutto
20-3-2019 23:16

Comunque ricordo che la stessa cosa la fecero con xp...
20-3-2019 17:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei dipendente dal tuo smartphone?
Non posseggo uno smart phone.
Spesso lo dimentico e quando lo porto con me a volte lo lascio o lo dimentico spento.
Lo utilizzo con una certa frequenza, ma ne potrei fare a meno.
Per lavoro un compagno inseparabile, ma alla sera e nei week-end lo spengo volentieri.
Lo porto sempre con me: senza mi sentirei incompleto.

Mostra i risultati (4006 voti)
Marzo 2019
I 15 marchi italiani più noti al mondo
Otto consigli sul backup per non perdere il lavoro di una vita
PrimeOS riporta in vita i vecchi PC con un sistema basato su Android
WhatsApp in crisi, Telegram guadagna milioni di nuovi utenti
I portatili HP rischiano di prendere fuoco per colpa della batteria
La rete e il mercato dei guardoni
Effetto Iliad: Vodafone dichiara 1.130 esuberi
Google: C'è una falla in Windows 7, passate a Windows 10
Intelligenza artificiale genera volti, appartamenti, manga. E gattini
Falla in Word permette di aggirare i sistemi di sicurezza
Facebook: tutti possono trovarvi dal numero di telefono, anche nascosto
USB 4, velocità sino a 40 Gbit/s e tutti i benefici di Thunderbolt
Da Western Digital la microSD da 1 Tbyte più veloce del mondo
Febbraio 2019
A proposito di quell'intelligenza artificiale di OpenAI troppo pericolosa da pubblicare
Swatch contro Samsung: Ha copiato i nostri orologi
Tutti gli Arretrati


web metrics