Vlogger perde in diretta il filtro di giovinezza

Si rivela una signora di mezza età.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-09-2019]

filtrata

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Vlogger colta in castagna: salta il filtro, la ''ragazza'' ha 58 anni

Vatti a fidare di chi incontri online. Una vlogger cinese molto popolare, Qiao Biluo, che aveva 100.000 follower, ha avuto un incidente tecnico in diretta: il filtro di bellezza che usava si è disattivato e lei non se ne è accorta.

I suoi fan, invece, se ne sono accorti eccome, perché l'aspetto reale della vlogger era un tantino differente: si trattava infatti di una signora di 58 anni.

Molti dei suoi seguaci sapevano che la vlogger usava un filtro di bellezza, come fanno del resto moltissimi utenti, ma non si aspettavano che l'effetto di ringiovanimento fosse così drastico.

La signora aveva sempre rifiutato di mostrare il proprio volto reale, nonostante le tante richieste, dicendo che lo avrebbe fatto soltanto se avesse ricevuto una quantità sufficiente di donazioni, ossia 100.000 yuan, pari a 14.200 franchi o 13.000 euro.

Qiao Biluo si è accorta del malfunzionamento del filtro solo quando i suoi seguaci che avevano accesso alla sua area VIP hanno cominciato ad andarsene in massa; altri follower hanno annullato le proprie donazioni. L'incidente è diventato virale, con tanti commenti di critica non verso la signora, ma verso gli utenti che le avevano inviato soldi perché attratti dalla sua bellezza.

Sondaggio
Che cosa utilizzi prevalentemente per la posta elettronica?
Una webmail
Un client di posta
Entrambi

Mostra i risultati (2713 voti)
Leggi i commenti

Paradossalmente, però, la vicenda ha aumentato la popolarità di Qiao Biluo. Il suo account Douyu è passato da 100.000 a 650.000 follower e la signora ha già pianificato il proprio ritorno, accettando pubblicità delle telecamere con filtri di bellezza come quella che ha usato per presentarsi online, e sta pensando di lanciare un video musicale.

Se volete un esempio di quanto siano efficaci questi filtri video in tempo reale e di quanto siano sofisticate le tecniche usate da chi fa vlogging per apparire diverso da quello che è e attirare seguaci e quindi denaro, questo video pubblicato dal South China Morning Post potrebbe interessarvi.

Fonti: BBC, Oddity Central.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (5)

Già ci sono, basta cercare fra le diavolerie nipponiche. Credo saranno i primi ad estinguersi. Leggi tutto
8-9-2019 10:38

@Ruzzolo Certo che l'estinzione è vicina e, aggiungerei pure, meritata! :roll:
6-9-2019 18:00

{Ruzzolo}
In dieci anni siamo passati da "accendi la cam pls" a "aumenta la risoluzione che sembri un filtro". Fra altri dieci anni ci saranno dei sexy bot che strizzeranno fondi a mdf. L'estinzione e' vicina :D
6-9-2019 13:21

Lavorare su di una manciata di pixel è molto più facile e richiede meno potenza di calcolo. Anche il frame rate basso aiuta. Le cose si complicano salendo di risoluzione, di fps e profondità di colore.
6-9-2019 11:41

{cin fu}
Certo che anche i volti trasformati con fattezze da bambola di porcellana sono profondamente innaturali. La tecnologia che sta dietro è invece molto interessante e sembra non richiedere grandi potenze di calcolo.
5-9-2019 10:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Utilizzi le licenze Creative Commons per i tuoi lavori?
Sì: le Creative Commons mi aiutano a diffondere il mio lavoro gratuitamente e ottenendone il credito.
No: non ho motivo di utilizzarle perché esiste già una legge sul copyright.
Sì: le Creative Commons mi consentono di diffondere il mio lavoro e di ottenere dei guadagni.
No: necessito di ricavare dei soldi dal mio lavoro, e le Creative Commons non mi aiutano in tal senso.

Mostra i risultati (357 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics