Vlogger perde in diretta il filtro di giovinezza

Si rivela una signora di mezza età.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-08-2019]

filtrata

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Vlogger colta in castagna: salta il filtro, la ''ragazza'' ha 58 anni

Vatti a fidare di chi incontri online. Una vlogger cinese molto popolare, Qiao Biluo, che aveva 100.000 follower, ha avuto un incidente tecnico in diretta: il filtro di bellezza che usava si è disattivato e lei non se ne è accorta.

I suoi fan, invece, se ne sono accorti eccome, perché l'aspetto reale della vlogger era un tantino differente: si trattava infatti di una signora di 58 anni.

Molti dei suoi seguaci sapevano che la vlogger usava un filtro di bellezza, come fanno del resto moltissimi utenti, ma non si aspettavano che l'effetto di ringiovanimento fosse così drastico.

La signora aveva sempre rifiutato di mostrare il proprio volto reale, nonostante le tante richieste, dicendo che lo avrebbe fatto soltanto se avesse ricevuto una quantità sufficiente di donazioni, ossia 100.000 yuan, pari a 14.200 franchi o 13.000 euro.

Qiao Biluo si è accorta del malfunzionamento del filtro solo quando i suoi seguaci che avevano accesso alla sua area VIP hanno cominciato ad andarsene in massa; altri follower hanno annullato le proprie donazioni. L'incidente è diventato virale, con tanti commenti di critica non verso la signora, ma verso gli utenti che le avevano inviato soldi perché attratti dalla sua bellezza.

Sondaggio
Che cosa utilizzi prevalentemente per la posta elettronica?
Una webmail
Un client di posta
Entrambi

Mostra i risultati (2622 voti)
Leggi i commenti

Paradossalmente, però, la vicenda ha aumentato la popolarità di Qiao Biluo. Il suo account Douyu è passato da 100.000 a 650.000 follower e la signora ha già pianificato il proprio ritorno, accettando pubblicità delle telecamere con filtri di bellezza come quella che ha usato per presentarsi online, e sta pensando di lanciare un video musicale.

Se volete un esempio di quanto siano efficaci questi filtri video in tempo reale e di quanto siano sofisticate le tecniche usate da chi fa vlogging per apparire diverso da quello che è e attirare seguaci e quindi denaro, questo video pubblicato dal South China Morning Post potrebbe interessarvi.

Fonti: BBC, Oddity Central.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (394 voti)
Agosto 2019
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Bug negli iPhone, ritorna il jailbreaking
Windows 10, errori nel patch Tuesday di agosto
Il cavo USB per violare qualsiasi iPhone
Matteo Salvini condannato per violazione del diritto d'autore
Falla nelle fotocamere digitali, si rischia un'epidemia di malware
iPhone, cambiare la batteria diventa ancora più difficile
Datadrifter: motore di ricerca per bucket di Google Cloud trova dati privati a palate
Lo smartphone senza Android di Huawei arriverà entro la fine dell'anno
Facebook cambia nome a Instagram e WhatsApp
L'85% di tutti i Bitcoin è già stato generato
La carta di credito di Apple debutta in agosto
Luglio 2019
Windows 10, arriva il ripristino via Internet
Il condizionatore portatile di Sony da indossare sotto i vestiti
Tutti gli Arretrati


web metrics