Casa Pound e Forza Nuova oscurati su Facebook e Instagram

Facebook decide di chiudere le loro pagine per istigazione all'odio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-09-2019]

Casapound cartelloni

Casa Pound e Forza Nuova, due movimenti politici dichiaratamente neofascisti, sono stati oscurati su Facebook e Instagram; oltre alle pagine ufficiali di queste organizzazioni, molti profili di dirigenti e militanti sono stati chiusi.

La decisione è stata presa da Facebook (che possiede anche Instagram) perché ha ritenuto pericolose le organizzazioni che predicano l'odio e la violenza razziale e politica.

La pagina Facebook di Casa Pound, un nome contestato anche dalla figlia stessa di Ezra Pound, aveva 280mila iscritti, molti di più dei voti raccolti nelle ultime elezioni dalle sue liste: circa lo 0,1% dell'elettorato. Come noto, questi voti non sono stati sufficienti per eleggere alcun rappresentante in Parlamento, tanto da far decidere ai suoi responsabili di non presentare più liste ma di rimanere come movimento fuori dalle istituzioni.

Casa Pound finora non è mai stata sciolta dalle autorità governative, né di centrosinistra né di centrodestra, come organizzazione terroristica o pericolosa per l'ordine pubblico. Nemmeno è mai stata oggetto di un provvedimento di scioglimento da parte dell'autorità giudiziaria perché ritenuta colpevole di ricostituzione del partito fascista o come organizzazione razzista.

Personalmente non vedo positivamente provvedimenti che limitino la libertà di espressione, anche da parte di organizzazioni politiche con cui non condivido nulla e che considero profondamente in errore, anche se lontane e opposte ai principi costituzionali.

Avrei preferito che Facebook colpisse e oscurasse i singoli post che violassero palesemente la policy del social network, anziché la messa al bando in toto delle pagine delle organizzazioni e del profilo dei dirigenti.

Sondaggio
Secondo te, come bisogna definire chi commette intrusioni informatiche?
un hacker
un cracker
un grissino

Mostra i risultati (4394 voti)
Leggi i commenti (108)

Bisogna però dire che Facebook non è lo Stato e nemmeno la Rai; non deve garantire per legge un servizio pluralistico. Si tratta di un servizio gratuito offerto da una società privata: chi decide di usarlo accetta anche la sua policy interna. A giudicare è lo stesso Facebook: non esiste alcun un diritto di essere sempre e comunque presenti su Facebook.

In una società fascista come quella che vorrebbe costruire Casa Pound, non ci sarebbe posto per Facebook come lo conosciamo; anzi, non sarebbe mai nato. Facebook vede la luce in una società nordamericana, impregnata di quei valori liberali che Casa Pound aborre. Facebook nasce negli USA che sconfissero il fascismo, in una società capitalistica e di mercato molto diversa dagli ideali corporativi e statalistici dei neofascisti.

Casa Pound non è stata molto coerente a voler stare su Facebook e ora lamentarsi che sia una multinazionale mi sembra un po' tardivo, oltre che ipocrita.

Anche rivolgersi contro la decisione di Facebook a una magistratura che più volte si ha insultato e si ha definito venduta, è abbastanza incoerente. Ma così è.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 49)

:ola: :ola: :ola: Leggi tutto
15-9-2019 20:29

centra eccome se centra, come appena è cambiata direzione del vento mi sa che erano avvisati di di oscurare la pagina, non hanno fatto passare la mezzanotte Leggi tutto
15-9-2019 18:44

[img:b1fd316370]https://i.postimg.cc/htw03QFK/Immagine1.jpg[/img:b1fd316370] Purtroppo dialogare con me su facebook se non si ha la lista amici chiusa, succede questo, io sono da sempre un gatto curioso, è piu' forte di me, ok sono impiccione Leggi tutto
15-9-2019 18:42

@giogio Se ritieni che mi sbagli sul fatto che il nostro attuale governo non c'entri nulla con la decisione di fessbuk di oscurare i siti di FN e CasaPound - decisione che penso sia stata peraltro presa prima che questo governo potesse fare il sia pur minimo atto ufficiale - liberissimo di farlo, come ho già detto in altro post io ho le... Leggi tutto
15-9-2019 18:16

**Gladiator** e qui ti sbagli questo cambio è stato voluto anche dagli USA perchè salvini ha fatto il doppio gioco con la Russia, e comunque lo vedeva un osso duro, quindi ha preferito le pappemolli, ha molti interessi in Italia, ha tante basi, qualcuna segreta, basi in sicilia, e mi sembra che in sicilia abbia un nodo segreto (tanto... Leggi tutto
15-9-2019 18:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai acceduto a una rete Wi-Fi di qualcuno senza il suo permesso?
No, mai.
No, ma lo farei se ne avessi la possibilità.
Sì, ma era una rete Wi-Fi pubblica approntata appositamente.
Sì, ma era una rete Wi-Fi lasciata aperta e quindi ci potevo entrare anche senza le credenziali necessarie.
Sì, una rete Wi-Fi privata di cui ho hackerato la password (o di cui ho conosciuto la password).

Mostra i risultati (1830 voti)
Settembre 2019
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Bug negli iPhone, ritorna il jailbreaking
Windows 10, errori nel patch Tuesday di agosto
Tutti gli Arretrati


web metrics