Programmatore vittima di ransomware viola il server degli hacker

E rende pubbliche le chiavi di decrittazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-10-2019]

hacker attacca hacker ransomware

Tobias Fromel è un programmatore tedesco che, nonostante tutte le proprie conoscenze, s'è trovato in una situazione purtroppo abbastanza comune: è rimasto vittima di un ransomware.

Il malware in questione si chiama Mushtik, è in circolazione da settembre e prende di mira i NAS di Qnap, crittografando i file che vi trova e aggiungendovi l'estensione .mushtik.

Per riavere l'accesso ai propri dati è necessario versare agli autori del ransomware 0,09 Bitcoin, ossia circa 670 euro, e così ha fatto anche Tobias.

Poi, però, s'è ricordato di essere bravo nel suo mestiere e ha hackerato gli hacker: ha attaccato il server C&C (Command and Control, ossia il server che dà ordini al ransomware installato sui sistemi colpiti), ne ha ottenuto l'accesso e vi ha scoperto uno script in PHP usato per generare le password per le diverse vittime di Mushtik.

Ne ha subito approfittato: ha creato un nuovo script per ottenere le chiavi di decrittazione, che poi ha condiviso su un forum di discussione.

Le chiavi sono consultabili su Pastebin, mentre Mega ospita un programma di decrittazione scritto sempre da Fromel: chi è stato infettato da Mushtik non deve fare altro che caricarlo sul Nas, marcarlo come eseguibile ed eseguirlo (come da istruzioni). Riavrà così i propri file senza dover sborsare un centesimo.

L'intera vicenda è abbastanza ironica ma, come ammette lo stesso Tobias, è anche illegale: s'è infatti reso responsabile della violazione di un sistema informatico e, anche se è improbabile che venga perseguito, se venisse punito non sarebbe la prima volta che qualcosa del genere accade, come dimostra l'arresto dell'hacker che fermò WannCry.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Peccato, per lui, che ci abbia pensato solo dopo aver pagato, si sarebbe risparmiato qui 670 €...
21-10-2019 18:59

{Salvatore}
Grande, una medaglia d'oro, altro che punirlo!
14-10-2019 06:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale motivo NON sei (più) sul social network più famoso?
Facebook mi ha stufato. Preferisco godermi Internet.
Non voglio che gli altri si facciano i fatti miei.
Ho da fare. Facebook mi fa perdere tempo.
Amo di più la vita reale.
Non voglio che si sappiano in giro i miei segreti.
Non ho testa per Facebook in questo momento.
A mia moglie (marito, fidanzat*, ragazz*) dà fastidio che io sia su Facebook.
Facebook vende i nostri dati e non rispetta la privacy.
Mi sono accorto che iniziavo a farmi sempre di più i fatti degli altri.
Facebook è morto. Io adesso uso Twitter (o Google+, Pinterest ecc.)

Mostra i risultati (4291 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 giugno


web metrics