Da Motorola tre smartphone per tutte le tasche

Arrivano in Italia Moto E6 Play, Motorola One Macro e Moto G8 Plus.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-10-2019]

Moto One Macro E6 Play G8 Plus D

Per chi dello smartphone fa un uso "normale" - navigazione in Internet, messaggistica, qualche app di utilità e, naturalmente, le telefonate - ormai non c'è bisogno di spendere un capitale per accaparrarsi i top di gamma dei vari produttori.

Spendendo una cifra ragionevole è possibile acquistare un prodotto che svolga egregiamente i propri compiti anche se le specifiche non rappresentano il massimo che si possa trovare sul mercato.

S'inserisce in questa linea la gamma di smartphone presentata da Motorola e pronta per lo sbarco sul mercato italiano: tre dispositivi a prezzi tutto sommato contenuto che sono adeguati all'uso quotidiano.

Il primo modello - che è anche quello più economico - è il Moto E6 Play, appartenente alla fascia bassa dell'offerta di Motorola.

Basato su un SoC MediaTek MT6739, ha 2 Gbyte di RAM, 32 Gbyte di memoria interna (cui si può aggiungere una scheda SD fino a 256 Mbyte) e uno schermo da 5,5 pollici che offre una risoluzione HD+ (1520x720 pixel).

La fotocamera posteriore monta un sensore da 13 megapixel, mentre quella anteriore si accontenta di 5 megapixel. A completare la dotazione ci sono una batteria da 3.000 mAh e un lettore di impronte digitali posto sul retro.

Il Moto E6 Play, che come sistema operativo adotta Android 9, costa 119,99 euro.

moto e6 Play 1
Motorola Moto E6 Play

A un livello superiore troviamo il Motorola One Macro, il cui nome suggerisce una spiccata vocazione fotografica che si concretizza nel triplo obiettivo della fotocamera posteriore.

Vi troviamo infatti un sensore da 13 megapixel accompagnato da due sensori di 2 megapixel ciascuno: l'uno è dedicato alla cattura di fotografie macro, l'altro al rilevamento della profondità di campo.

All'interno c'è il SoC octa-core Helio P70 a 2 GHz accompagnato da 4 Gbyte di RAM e 64 Gbyte di memoria interna espandibile tramite microSD.

Non mancano il lettore di impronte digitali (posto sul retro), una batteria da 4.000 mAh, jack da 3,5 mm e sistema operativo Android 9.

Il lancio del Motorola One Macro è fissato per l'11 novembre, mentre il prezzo consigliato è di 209,99 euro.

Motorola One Macro
Motorola One Macro

Arriviamo infine al migliore dei tre, che si presenta come uno smartphone di fascia media: il Moto G8 Plus.

Adotta il SoC Qualcomm Snapdragon 655, accompagnandolo con 4 Gbyte di RAM e 64 Gbyte di memoria interna espandibili via microSD sino a 512 Gbyte.

Anche questo modello ha una fotocamera posteriore tripla, sebbene diversa da quella del Motorola One Macro: monta infatti un sensore da 48 megapixel, un sensore da 16 megapixel con ottica grandangolare e un sensore da 5 megapixel destinato a rilevare la profondità di campo.

Anteriormente troviamo invece un sensore da ben 25 megapixel, mentre la batteria da 4.000 mAh supporta la ricarica rapida Turbo Charge, che in appena 15 minuti di ricarica consente di avere 8 ore di autonomia.

A completare la dotazione ci sono una porta USB Tipo-C, jack per le cuffie, lettore di impronte posteriore, altoparlante stereo con supporto a Dolby Audio, due microfoni e sistema operativo Android 9 Pie.

Anche il Motorola G8 Plus debutterà l'11 novembre. Il prezzo consigliato è di 269,99 euro.

moto g8 plus
Motorola Moto G8 Plus

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Nuovi dettagli sul Motorola RAZR, lo smartphone a conchiglia
Milioni di smartphone Android vulnerabili ai vecchi comandi AT dei modem
Motorola brevetta lo schermo che si ripara da solo
Moto G5 e G5 Plus, le specifiche in anteprima
Motorola Moto Z Play, il mid-range evoluto
Moto Z e Moto Z Force, gli smartphone modulari di Motorola
Motorola Droid, una batteria che dura

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Facebook è un gran bel social network, però...
... genera dipendenza e condiziona la mia vita reale.
... mi rende più ansioso o più depresso del solito.
... non c'è nessun "però".
... non lo uso.

Mostra i risultati (2373 voti)
Dicembre 2019
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Tutti gli Arretrati


web metrics