Il malware per Android impossibile da eliminare

Non se ne va nemmeno facendo un ripristino dello smartphone.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-10-2019]

xhelper malware android ostinato

È in circolazione per lo meno dallo scorso maggio il malware per Android che Malwarebytes ha battezzato Android/Trojan.Dropper.xHelper, ma di recente sembra aver iniziato una campagna d'infezione particolarmente attiva.

Ciò che lo rende pericoloso non è tanto la modalità di diffusione - si fa passare per app lecite e giochi, approdando sugli smartphone degli utenti da siti web non sicuri - quanto la sua ostinazione nel restare su un dispositivo infetto anche quando viene scoperto, resistendo ai tentativi di rimozione.

xHelper può agire in due modalità: l'una denominata semi-stealth, l'altra chiamata full-stealth.

Nella prima, il malware non si nasconde completamente alla vista dell'utente: sebbene inizialmente non ci sia alcuna icona che faccia riferimento a una scorciatoia o a un'app, la sua presenza è infatti segnalata da un'icona intitolata xhelper nella barra delle notifiche.

Poco dopo l'infezione, il malware inizia ad aggiungere altre icone alle notifiche, di solito con l'indicazione Free Game: selezionando una di esse, si viene rimandati a un sito web che permette di usare dei giochi tramite il browser del telefono. In sé questa attività è innocua, anche se regala un profitto all'autore del malware sotto forma di pagamenti pay-per-click per ogni visitatore.

La versione full-stealth è invece più subdola. L'utente non nota alcuna traccia della presenza del malware, nemmeno tra le notifiche: l'unico segno dell'infezione è la voce xhelper nell'elenco delle applicazioni che si può ottenere dal menu Impostazioni.

Il vero problema sta però nel fatto che, una volta che xHelper s'è fatto strada su un dispositivo, diventa difficilissimo rimuoverlo.

Symantec riporta le segnlazioni di utenti che hanno tentato di tutto, dalla disinstallazione al ripristino delle condizioni di fabbrica dello smartphone, ma senza successo: il malware s'è sempre ripresentato.

L'ipotesi su cui gli esperti di sicurezza stanno al momento indagando è che un'app di sistema venga adoperata per scaricare nuovamente xHelper anche quando esso viene rimosso.

Per ora, xHelper ha infettato soltanto circa 45.000 dispositivi e i vari antivirus hanno già iniziato a riconoscerlo: anche se gli inconvenienti per gli utenti sono limitati, a causa della difficoltà di rimozione la sua minaccia non va comunque sottovalutata.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

Se ti viene la voglia fammi sapere com'è andata, sono curioso... :wink:
17-11-2019 17:26

@Gladiator Di smartphone da sacrificare, visti quanti ne consuma mia figlia, ne ho almeno un paio, anche se un pò ridotti male. :? Dovrei solo farmi venire la voglia di farlo, cosa che al momento non ho.
17-11-2019 17:23

Da come avviene l'installazione di una ROM l'operazione dovrebbe risolvere il problema poiché opera su un livello più profondo di quello del semplice ripristino dei dati di fabbrica riscrivendo completamente tutto il SO. In quanto alla difficoltà dell'operazione ci sono sono situazioni diverse che possono variare, da quanto ho letto,... Leggi tutto
17-11-2019 15:56

Quindi parliamo di un hacker bravo. Non conosco Android, ma nel caso lo smartphone fosse compatibile, sarebbe da provare l'installazione di una ROM Android tipo LineageOS. Se non modifica solo la ROM, ma magari interviene su qualche modulo Android, potrebbe ricoprire o eliminare il modulo che contiene il virus. Magari qualcuno ci prova.... Leggi tutto
17-11-2019 13:39

Su tutti gli smartphone sui quali ho provato, il ripristino dei dati di fabbrica si è rivelato esattamente ciò che promette, ovvero un azzeramento di tutti i dati inseriti e di tutte le personalizzazioni fatte durante l'inizializzazione e l'uso riportando il dispositivo alle condizioni in cui è uscito dalla fabbrica. Non è un ripristino... Leggi tutto
16-11-2019 18:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quando devo spostarmi, lo smartphone mi viene comodo soprattutto per...
Consultare le previsioni del tempo.
Navigare le mappe di una città online.
Consultare le informazioni relative a negozi, bar e ristoranti della zona.
Consultare le informazioni relative al trasporto pubblico (autobus, treni, aerei e via dicendo).
Prenotare un taxi o una macchina Uber o un car sharing.

Mostra i risultati (1015 voti)
Dicembre 2019
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Tutti gli Arretrati


web metrics