WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-11-2019]

whatsapp messaggi a tempo main

Nonostante l'elevatissimo numero di utenti che quotidianamente ne fa uso, WhatsApp non risulta l'applicazione per instant messaging maggiormente dotata di funzionalità: lo dimostra il suo costante inseguire i concorrenti nell'implementare opzioni che altrove sono disponibili da tempo.

La prossima, grande novità di WhatsApp - già presente in alternative come Telegram, o Snapchat (che ne ha fatto una sorta di marchio di fabbrica) - consiste nei messaggi che si autodistruggono trascorso un certo periodo.

Disponibile sia nelle chat con i singoli utenti che in quelle di gruppo, ma con la facoltà per gli amministratori di disabilitare la funzione nel secondo caso, questa possibilità permetterà di stabilire per quanto tempo un dato messaggio resterà visibile prima di scomparire nell'oblio.

Gli utenti potranno garantigli una vita di un'ora, un giorno, una settimana, un mese o un anno; oppure, naturalmente, potranno lasciare le cose come stanno ora e il messaggio vivrà per sempre.

I messaggi a tempo sono già disponibili nella versione beta di WhatsApp, ma ciò non significa che l'arrivo nella versione stabile debba avvenire a breve: le nuove funzioni vengono infatti generalmente aggiunte con una certa rilassatezza, per dare tempo ai beta-tester di completarne l'esplorazione e scovare gli eventuali bug prima del grande debutto, che quindi è previsto nel corso del 2020.

whatsapp messaggi a tempo

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Aggiornate WhatsApp: le vecchie versioni si possono violare con un file MP4
WhatsApp, basta una GIF per mettere nei guai gli smartphone più recenti
WhatsApp, la truffa passa attraverso i file multimediali
Falla in WhatsApp: basta una telefonata per ritrovarsi uno spyware sul telefono
WhatsApp dice basta agli inviti indesiderati nei gruppi
WhatsApp in crisi, Telegram guadagna milioni di nuovi utenti

Commenti all'articolo (3)

Mi sembra di sentir me :D L'unica modifica di Telegram che non mando (ne manderò) mai giù è l'aver sacrificato, in nome della privacy (ledendo così, però, anche gli spazi altrui) la possibilità di poter eliminare anche a distanza di mesi/anni, una conversazione e relativi media, non solo la propria ma anche quella dell'altro (gruppi... Leggi tutto
9-12-2019 15:48

Premesso che io questa funzione non la uso sin dal suo primo apparire in Telegram - pienamente d'accordo con @PuppinoCbr che anni luce avanti a WA - e capisco che abbia senso solo in paesi in cui è meglio non lasciar traccia di certe attività - oppure se si vuol nascondere qualcosa a qualcuno e quindi per fini non propriamente specchiati... Leggi tutto
7-12-2019 18:25

:D amamzza che novità :D arrivano sistematicamente 10 anni dopo. Certo star dietro a ste app decisamente minorate sol perchè tutti (che si muovono dietro gli impulsi di tutti gli altri in modo acritico) l'hanno, fate un po' voi. Facebbok idem o ancora peggio, muoversi all'interno anche in una semplice ricerca è impossibile. Sembra... Leggi tutto
1-12-2019 10:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Parlamento una proposta di legge vorrebbe obbligare i nuovi esercizi pubblici (ristoranti, negozi e via dicendo) a mettere a disposizione gratis degli utenti la possibilità di navigare col Wi-Fi in Internet. Secondo te...
È una novità giusta e moderna.
È un obbligo (costoso) in più, da evitare.
Ottimo, ma si dovrebbero prevedere degli sconti fiscali per l'esercente.
La connessione sarà lenta, e poi con gli smartphone il Wi-Fi chi lo usa oggi?
Non mi interessa.
Non saprei.

Mostra i risultati (2483 voti)
Luglio 2020
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Tutti gli Arretrati


web metrics