Amazon in difficoltà, in ritardo i prodotti non indispensabili

A causa della Covid-19, corsia preferenziale per i beni di prima necessità.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-03-2020]

amazon beni prima necessita

Costretti in casa, tranne che per esigenze serie e motivate, gli italiani si sono rivolti agli acquisti online.

Ciò ha generato comprensibili proteste da parte degli addetti alla distribuzione fino a sfociare nello sciopero del magazzino Amazon di Castel San Giovanni (Piacenza) - l'azienda era accusata di non rispettare le misure per contenere il contagio - e obbligato i vari siti di e-commerce ad affrontare un volume di vendite e spedizioni non previsto.

Non è tutto qui: a complicare la situazione c'è il fatto che, accanto a chi si rivolge alle risorse della Rete per fare la spesa e ottenere bene indispensabili, c'è anche chi continua semplicemente ad acquistare prodotti che non sono immediatamente irrinunciabili.

Per riuscire a gestire nel migliore dei modi l'inaspettato flusso di ordini, evitando ritardi a chi attende prodotti di prima necessità, a partire dal 17 marzo Amazon ha deciso di seguire una precisa scala di priorità: i beni urgenti e le forniture mediche avranno quindi la precedenza su tutto il resto.

Tra i prodotti che potranno sfruttare la corsia preferenziale ci sono i quelli peri bambini, quelli per l'igiene personale e della casa, quelli alimentari e i libri.

Tutto il resto sarà comunque spedito, ma i tempi di consegna potrebbero allungarsi in quanto ciò che non rientra nelle categorie esposte sarà trattato come merce "di seconda classe" (limitatamente ai tempi necessari per giungere a destinazione) fino alla fine dell'emergenza.

Contestualmente, Amazon ha avvisato i venditori che almeno fino al 5 aprile sono "temporaneamente disabilitate" tutte le spedizioni di prodotti non indispensabili, dando la priorità soltanto alle forniture mediche e ai "beni di consumo primari per la casa". Questo lascia pensare che, terminate le scorte, la penuria potrebbe durare a lungo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi fa la coda fuori dal negozio per acquistare il nuovo iPhone / iPad / iPod il primo giorno è...
Un vero appassionato
Un fanatico
Un iDiota

Mostra i risultati (12011 voti)
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Tutti gli Arretrati


web metrics