Microsoft Defender sbarca su Linux

La soluzione antimalware di Microsoft ora si può usare anche sul sistema del pinguino.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-06-2020]

microsoft defender atp linux

Ai più la cosa potrà essere sfuggita, ma qualche tempo fa Microsoft cambiò il nome alla propria soluzione antimalware da Windows Defender a Microsoft Defender.

La variazione può sembrare minima, ma era il segno della strategia intrapresa: portare il proprio prodotto Defender Atp (Advanced Threat Protection, che integra l'analisi del comportamento dei software) su piattaforme diverse da Windows.

I primi a ricevere una propria versione di Microsoft Defender Atp sono stati gli utenti di macOs. Adesso tocca a Linux.

L'anteprima di Defendere Atp per Linux, in realtà, è già stata svelata lo scorso febbraio, ma ora una versione definitiva è stata rilasciata per alcune specifiche distribuzioni: Rhel 7.2+, CentOs Linux 7.2+, Ubuntu 16 Lts (o Lts successive), Sles 12+, Debian 9+ e Oracle Linux 7.2.

Da questo elenco è evidente come i destinatari di Defender Atp siano principalmente gli ambienti aziendali: infatti, il post relativo sul blog ufficiale spiega che in questo modo si rende «Microsoft Defender Security Center una vera soluzione unificata per il monitoraggio e la gestione della sicurezza di tutte le piattaforme server e desktop che si incontrano comunemente in ambiente aziendale (Windows, Windows Server, macOs e Linux)».

Defender Atp per Linux offre un'interfaccia a linea di comando per eseguire ogni operazione, dall'avvio delle scansioni alla gestione delle minacce, e si può installare attraverso vari software di automatizzazione delle configurazioni, come Ansible o Puppet.

Per poter adottare la soluzione antimalware di Microsoft è necessario possedere un'apposita licenza (sottoscrivendo il relativo abbonamento) ma è anche possibile provare una versione gratuita.

microsoft defender atp linux screenshot

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

S direi che la soluzione sia decisamente enterprise oriented... Approccio molto pi evoluto rispetto al vecchio Windows Defender.
20-7-2020 19:01

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Se fossi il passeggero in un'auto il cui conducente sta leggendo o inviando un Sms, protesteresti?
S, ma solo se sono in confidenza con l'autista. E comunque non mi sentirei molto tranquillo.
S, per la sicurezza di tutti.
No, se lo fa in un rettilineo o comunque in condizioni di sicurezza.
No, se il conducente attento: non c' motivo di protestare.
No, se sta solo leggendo. S, se sta inviando un messaggio.

Mostra i risultati (2428 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 novembre


web metrics