Go Sms Pro, foto e video degli utenti pubblicamente accessibili

Qualunque contenuto condiviso con l'app può essere visto da chiunque, con tanti saluti a privacy e sicurezza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-11-2020]

gosms pro privacy

Go Sms Pro è un'apprezzata applicazione di instant messaging per Android: usata da quasi 100 milioni di persone (secondo quanto riporta Google Play) non serve solo a inviare Sms e Mms, ma ha una propria chat interna - la Go Chat - che è oggi il servizio più adoperato.

Il problema è che, stando a quanto segnala TrustWave, Go Sms Pro da mese soffre di un bug molto serio attraverso il quale le informazioni di chi la usa finiscono per diventare pubbliche.

«È bastato guardare una dozzina di link per trovare il numero telefonico di una persona, lo screenshot di un bonifico bancario, la conferma di un ordine completo dell'indirizzo di casa, e foto molto più esplicite di quello che ci saremmo aspettati» scrive l'esperto di sicurezza informatica Zack Whittaker.

Il problema risiede nel modo in cui Go Sms Pro gestisce i file che vengono condivisi con i contatti: ciascun file viene caricato su un server e reso accessibile attraverso un Url, che è l'informazione inviata al contatto con cui si desidera condividere il contenuto in questione.

Se possiede Go Sms Pro, il destinatario visualizza immediatamente il contenuto nella chat, e nemmeno si rende conto di aver ricevuto in realtà un Url, e non la foto o il video in sé.

Quell'Url è il problema: resta disponibile e accessibile a chiunque via Internet, dato che non richiede autorizzazione alcuna per l'accesso. Non solo: gli indirizzi generati sono sequenziali, e pertanto prevedibili: indovinarli non è per nulla difficile.

La minaccia per la privacy, ma anche per la sicurezza degli utenti di Go Sms Pro è quindi evidente. A peggiorare la situazione c'è il fatto che, a quanto testimoniano gli esperti che si sono occupati del caso, l'azienda che sviluppa l'app non ha dato alcuna risposta alle segnalazioni: viene quindi da chiedersi se il problema verrà mai risolto.

Chi usa Go Sms Pro, se vuole tenere private certe conversazioni, farà quindi bene a cambiare subito app.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Android Messaggi, arriva la crittografia end-to-end
Smishing, la minaccia arriva via SMS

Commenti all'articolo (2)

E' spiegato nella pagina web linkata all'articolo nella quale è descritto: Ovvero che l'accesso è al link non necessita di alcuna autenticazione e che gli URL sono sequenziali per cui facilmente predicibili. Personalmente ho fatto una prova partendo dall'URL riportato dai ricercatori e confermo che basta cambiare la parte esadecimale e... Leggi tutto
25-12-2020 16:03

{Arnaldo}
Mi si scusi l'ignoranza ma non capisco come può essere possibile che l'URL giunta in chat al destinatario del messaggio (e quindi sul SUO CELLULARE e/o sul suo account) sia disponibile a chiunque in Internet.
22-11-2020 01:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1592 voti)
Ottobre 2021
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 ottobre


web metrics