Dal 30 giugno il blocco dei cellulari rubati

E' operativo il servizio di blocco dei cellulari rubati: aderiscono tutti i gestori italiani e un cellulare bloccato sarà inservibile, almeno in Italia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-06-2004]

Finora, in caso di furto di un telefonino, l'unica cosa che si poteva fare era denunciare il furto alle forze dell'ordine, bloccare la Sim card telefonando al servizio clienti del proprio gestore e così, almeno, non perdere il numero e il credito residuo.

Il telefonino, purtroppo, si poteva considerare perso: è per questo che i gestori di telefonia mobile italiani (Tim, Vodafone, Wind e H3G) si sono accordati presso l'Authority delle Comunicazioni per un servizio comune di blocco dei telefonini rubati.

Ogni telefonino è caratterizzato da un codice Imei (International equipment identity number), un numero di 15 cifre che, in genere, si trova sotto la batteria del cellulare. Quando un cliente vorrà bloccare il telefonino rubato basterà che comunichi al servizio clienti del proprio gestore il codice Imei del terminale; se non lo conosce, dovrà comunicare 4 numeri chiamati negli ultimi 4 giorni. Da quel momento l'apparecchio sarà inutizzabile in tutta Italia(ma non all'estero), anche inserendo la Sim di un altro gestore.

Già oggi si poteva bloccare il telefonino ma i gestori erano in grado di farlo solo per la propria Rete mentre la novità dell'accordo è l'universalità del blocco. Si spera che questo servizio disincentivi fortemente i ladri di telefonini, oggetti tra i più rubati nel nostro Paese.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

{maria}
magari!!!!!!! Leggi tutto
29-9-2006 22:28

Hybris
Mah! Leggi tutto
9-8-2004 12:59

ma l'IMEI non è unico Leggi tutto
1-7-2004 11:25

Paolo Grandin
Dal 30 giugno becchiamo i ladri di cellulari Leggi tutto
29-6-2004 23:34

meSte
applausi Leggi tutto
29-6-2004 20:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni concordi maggiormente?
Il cloud computing pu˛ migliorare il contributo della funzione IT alla strategia aziendale.
Il cloud computing pu˛ aumentare la capacitÓ di innovazione dei dipartimenti IT.
La mia azienda ha giÓ implementato servizi cloud o progetta di farlo.
I servizi cloud sarÓ una componente importante per il successo della mia azienda nei prossimi 12 mesi.
Il cloud computing consente una riduzione dei costi di manutenzione dell'IT.
Il cloud computing consente una diminuzione dei costi IT e di gestione e miglioramento nell'efficienza dei processi.
Il cloud computing offre maggiori vantaggi per il business rispetto all'outsourcing tradizionale.

Mostra i risultati (585 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics