I precari contestano Tripi e Tronchetti Provera

In occasione del convegno internazionale sul futuro dell'economia digitale dell'OECD è previsto un presidio dei lavoratori precari.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-01-2006]

Il 30 e 31 gennaio prossimi si terrà a Roma un convegno internazionale, organizzato dall'OECD "Organization for Economic Cooperation Development", sul "futuro dell'economia digitale".

E' previsto l'intervento di numerosi esperti, manager, imprenditori, politici di tutto il mondo e, per l'Italia, saranno presenti Alberto Tripi e Marco Tronchetti Provera. Il primo è presidente e maggiore azionista sia del Gruppo Cos, leader nel nostro Paese nel settore dei call center, che di Finsiel, la maggiore azienda informatica italiana, mentre il secondo è presidente di Telecom Italia. I due sono soci in Atesia che è una delle maggiori aziende italiana nel campo dei call center, che lavora anche per Alitalia, Wind, Sky e altri.

I Cobas del gruppo Telecom Italia, i Cobas di Atesia, i Cobas di H3G e i Cobas di XCOS-Aci promuovono un presidio davanti alla sede del convegno, in via S. Michele, presso il complesso San Michele di Roma, il 30 Gennaio dalle ore 9.00.

Nel volantino dei Cobas si legge: "... ricorderemo a Tripi e a Tronchetti che in Atesia migliaia di lavoratori e lavoratrici attendono da anni la trasformazione del contratto precario in contratto a tempo indeterminato; che in questo momento 36 lavoratrici e lavoratori della azienda XCOS stanno subendo il licenziamento a causa della manifesta incapacità del gruppo Cos capitanato da Alberto Tripi, di organizzare un piccolo call center delle attività date in appalto da ACI Informatica".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una ricerca dell'UniversitÓ di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?
╚ corretto. Far˛ meno figli.
Sono pazzi questi svedesi.

Mostra i risultati (1130 voti)
Ottobre 2019
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Tutti gli Arretrati


web metrics