Apple rilascia patch per OS X e per Windows

Pochi giorni dopo l'usuale patch mensile di Windows rilasciata da Microsoft, Apple pubblica un Security Update che interessa OS X e Windows.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-05-2006]

Foto di Marinela Sotoncic

Nei giorni scorsi Apple ha rilasciato il Security Update 2006-003, che contiene la bellezza di 31 aggiornamenti di sicurezza piuttosto seri per Mac OS X: alcuni di questi chiudono delle falle nel browser Safari (sfruttabili visitando siti malevoli appositamente confezionati) e nel client di posta, Mail; l'aggiornamento può essere effettuato via Software Update o scaricato dal sito Apple, come indicato nell'annuncio.

Se tutto questo riguarda i relativamente pochi utenti della Mela (pochi rispetto agli utenti Microsoft, che hanno anch'essi ricevuto la propria dose di patch in questi giorni), un altro aggiornamento è di interesse più generale.

Contestualmente alla patch per OS X, infatti, ne è stata rilasciata un'altra che colma dodici lacune, sempre sul versante della sicurezza, in QuickTime, il noto software multimediale che viene così aggiornato alla versione 7.1 sia sotto OS X che sotto Windows. La falla può essere sfruttata visualizzando file specificatamente realizzati, nei formati JPEG, QuickTime, Flash, MPEG4 e AVI.

Mentre le software house produttrici di antivirus si fanno avanti con le proprie soluzioni, in rete c'è chi si chiede se il recente passaggio all'architettura Intel non sia un ulteriore rischio per la presunta "inviolabilità" dei Mac, proprio in un periodo in cui il numero di buchi nella sicurezza sembra crescere e le patch si susseguono più velocemente che nel passato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

{Francesco}
mha Leggi tutto
1-6-2006 14:14

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Parlamento una proposta di legge vorrebbe obbligare i nuovi esercizi pubblici (ristoranti, negozi e via dicendo) a mettere a disposizione gratis degli utenti la possibilitÓ di navigare col Wi-Fi in Internet. Secondo te...
╚ una novitÓ giusta e moderna.
╚ un obbligo (costoso) in pi¨, da evitare.
Ottimo, ma si dovrebbero prevedere degli sconti fiscali per l'esercente.
La connessione sarÓ lenta, e poi con gli smartphone il Wi-Fi chi lo usa oggi?
Non mi interessa.
Non saprei.

Mostra i risultati (2396 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics