Cosa significa essere un hacker

Raoul Chiesa, uno dei più noti hacker italiani, indaga sul profilo psicologico e sociale degli hacker.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-01-2007]

Raoul Chiesa

Raoul Chiesa, classe 1973, a 13 anni già iniziava a fare l'hacker e a introdursi abusivamente nei sistemi informatici di Bankitalia, IBM e AT&T, per poi diventare uno dei maggiori esperti di sicurezza informatica del nostro Paese: oggi Raoul ha una propria azienda ed è pagato per mettere al sicuro dagli hacker i computer delle maggiori aziende italiane. Raoul è forse l'hacker italiano più famoso, ormai entrato nella leggenda.

Ma chi sono gli hacker? Chi sono quelli più famosi ma anche quelli meno conosciuti, e qual è il profilo dell'hacker medio, sempre che si possa usare questa espressione per quella che rimane un'élite sommersa e messa ai margini. A dare una risposta a queste domande ci ha provato Raoul Chiesa, insieme al criminologo e giudice dei minori Silvio Ciappi, nel loro ultimo saggio, in uscita nella prima metà di febbraio, presso Apogeo, dal titolo Profilo Hacker. Chiesa e Ciappi hanno voluto applicare alla categoria degli hacker le metodologie di criminal profiling con il progetto denominato hackers' profiling project.

Nel definire il profilo criminale dell'hacker, si è cercato di capire cosa spinge i ragazzi all'hacking, quali sono i loro fini e che cosa si prefiggono, chi ambiscono a diventare, che cosa vogliono che la genti pensi di loro, come e per che cosa vorrebbero essere ricordati. Il compito non è facile perché gli hacker di oggi non sono quelli degli anni '90 ed esistono diverse generazioni di hacker, ognuna con caratteristiche, motivazioni e finalità diverse dalle altre; esistono anche hacker di tutte le età, professioni e ceti sociali di provenienza.

E' però possibile individuare alcuni caratteri fondamentali comuni alla stragrande maggioranza degli hacker: secondo Raoul Chiesa "hanno generalmente un quoziente intellettivo al di sopra della media e grandi abilità tecniche e di problem solving; si tratta di adolescenti brillanti ma soffocati da un sistema educativo non adeguato o da insegnanti non preparati o scarsamente equipaggiati; provengono in prevalenza da famiglie problematiche; presentano una ribellione verso tutti i simboli e le espressioni dell'autorità".

Il testo, che ha un'interessante appendice sulle biografie dei maggiori hacker stranieri e sulle loro gesta, non trascura nulla del fenomeno: dalle variazioni negli anni, ai reati informatici e non informatici, da come e perché si diventa hacker, fino all'abbandono di questa scelta; e poi ancora l'etica degli hacker, l'hacker individualista e quello in gruppo, come sono stati combattutti e con quali risultati.

Si tratta di un fenomeno che ha accompagnato e prodotto Internet come l'abbiamo conosciuta finora e che certamente accompagnerà e influenzerà profondamente l'Internet di domani.

Scheda
Titolo: Profilo Hacker
Sottotitolo: La scienza del criminal profiling applicata al mondo dell'hacking
Autori: Raoul Chiesa, Silvio Ciappi
Editore: Apogeo
Prezzo: 15 euro

Sul forum l'eterna discussione sulla differenza tra hacker e cracker.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (3)

Qualcuno si ricorda dei DTE222?
16-1-2007 02:07

Su questo argomento, come giÓ segnalato nell'articolo, Ŕ giÓ presente una ampia discussione qui e pertanto in questo thread non saranno ammessi ulteriori commenti.
15-1-2007 11:50

{utente anonimo}
Cosa significa essere un hacker... Leggi tutto
13-1-2007 15:03

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come preferiresti controllare la Tv?
Con lo smartphone
Con il tablet
Con i gesti del corpo
Con la voce
Con il pensiero
Con il telecomando

Mostra i risultati (2062 voti)
Ottobre 2021
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 ottobre


web metrics