Phishing e Pharming, i gemelli terribili

Si parla molto e male del primo, mentre il secondo è assai più cattivo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-02-2007]

Da sempre i gemelli si assomigliano talmente da venir spesso scambiati l'uno per l'altro. Mentre il phishing consiste nell'ottenere dalle persone dati sensibili in modo fraudolento, cioè spacciandosi per altri o comunque assumendo identità non propria con tecnica definita di "social engineering", il pharming consiste invece nel reindirizzare la richiesta di connessione a un sito web, verso un altro sito web in grado di catturare dati personali del navigatore e di costringerlo ad aprire siti diversi da quello voluto, proponendo ad esempio porno, di e-commerce, online banking e via dicendo.

Il primo gemello con un poco di attenzione può facilmente essere messo nell'angolo, mentre il secondo è assai più sfuggente anche perché firewall, spyware e antivirus non sono cancelletti in grado di impedirgli l'accesso al nostro Pc, proprio per la tecnica stessa con cui vengono "risolti" gli indirizzi Internet da parte dei server DNS.

Tuttavia, a scorrere un blog della Symantec, pare che il professor Markus Jakobsson dell'Università dell'Indiana e Symantec stessa abbiano studiato un rimedio abbastanza semplice e che costa solo... un "grazie", visto che non occorre acquistare pesantissimi (in termini di impegno finanziario e di risorse hardware) antivirus.

Per chi conosce a sufficienza l'angloamericano, una divertente (e ben fatta) animazione è disponibile qui.

Per chi invece non ha voglia di cimentarsi, riassumiamo di seguito le raccomandazioni, ad uso specialmente di chi usa firewall in tecnologia wireless:

- Cambiare la password predefinita del firewall. Pare impossibile, ma sembra che circa il 50% degli utilizzatori non la modifichi mai o non la sappia modificare, anche se basta googlare un po' per averle senza fatica;

- Non aprire siti web che non si conoscono e meno che mai cliccare su collegamenti email ivi contenuti anche se apparentemente richiamano indirizzi a noi familiari;

- Non abilitare javascript di default sul proprio browser; piccolo fastidio, visto che quasi tutti i siti lo richiedono, è abilitarli di volta in volta quando proprio siano necessari per andare avanti nella consultazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Javascript o non Javascript ? Leggi tutto
24-2-2007 11:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual il prodotto pi obsoleto tra questi?
Il lettore DVD da salotto: sta per fare la fine del videoregistratore VHS.
L'iPod: ormai la musica si ascolta con lo smartphone.
Il Blackberry: ha pochissime app, ormai ha fatto il suo tempo.
Angry Birds: ormai la moda passata.
Un telefonino che non sia smartphone: esistono ancora?
L'auricolare Bluetooth: bruttissimo a vedersi.
Lo smartwatch, per lo meno quelli di prima generazione: brutti e limitati.
Il Nintendo Wii: non pu competere con l'Xbox One e la PS4.

Mostra i risultati (1965 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics