Sapere tutto sul Web 2.0

La seconda era del Web, fatto dal basso e da tutti noi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-05-2007]

Si sente sempre più spesso parlare di Web 2.0 e c'è più confusione che chiarezza su cosa sia, come dice giustamente Alberto D'Ottavi nel suo saggio, uscito presso Rgb, dal titolo Web 2.0, le meraviglie della nuova Internet. D'Ottavi ci spiega che il termine vuole segnare una demarcazione con l'Internet della New economy, finita a causa dei suoi eccessi speculativo-finanziari.

Eppure il Web 2.0 sembra davvero il motore della rinascenza di Internet anche come fatto economico-finanziario: da Microsoft che vuole comprare Yahoo per fermare Google che, intanto, si è comprato YouTube. Ecco YouTube, è il simbolo e ii modello del Web 2.0: il grande sito dove finisce tutto e di tutto, dal comizio di Grillo agli spettacoli Bbc finchè la Bbc non lo proibisce, dai video pornografici fatti in casa dalla casalinga del quarto piano insieme a suo marito, alla goliardata della gita della Quarta C che poi solleva un'interrogazione in parlamento che finisce sulla prima pagina del Corriere, fino a Blair, Segolene e Antonio Di Pietro che parlano alla Nazione su YouTube e da YouTube.

E' l'informazione fatta dal basso, il cosidetto "citizen journalism", ma soprattutto un'industria multimediale rivoluzionata: al centro ci sono le persone che decidono non solo cosa vedere e leggere ma anche producono cosa vedere e cosa leggere per sè e per gli altri, quando ne sono testimoni. Si va dai soci anonimi dell'assemblea Telecom che la raccontano sui loro blog al congressista che è solo un numero e che ci racconta un ultimo congresso dei Ds come l'Unità non ce lo racconterà mai.

Tutto questo non teoricamente ma, praticamente e semplicemente, cioè per imparare a farlo anche noi, se, quando e come ci va, con foto, video e parole. Questi sono i temi che D'Ottavi sviluppa nel suo libro, che è da leggere per forza perché non induce un atteggiamento passivo ma viceversa dà la voglia di partecipare in prima persona al Web 2.0.

In Italia c'è ancora troppo poco Web 2.0: per esempio Answer di Yahoo, Ok Notizie di Alice, o Segnalo.com. Ma per seguire in tempo reale l'evoluzione del Web 2.0 si potrà tornare su Infoservi, il blog di Alberto D'Ottavi, altrimenti conosciuto come Hexholden.

Scheda
Titolo: Web 2.0
Sottotitolo: Le meraviglie della nuova Internet
Autore: Alberto D'Ottavi
Editore: Rgb
Prezzo: 9,90 euro

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (2)

{alberto d'ottavi}
ciao grazie Leggi tutto
26-6-2007 15:47

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la cosa che ti spaventa di più tra queste?
(Confronta i risultati con i timori degli abitanti negli USA nel 2014)
La clonazione della mia carta di credito.
Essere vittima di furto di identità.
Un attentato terroristico nella mia città.
L'accesso al mio conto bancario online da parte di malintenzionati.
Essere colpito da un malware informatico.
Un'epidemia sanitaria come l'ebola o l'aviaria.
La difficoltà a tirare avanti finanziariamente.
L'aumento del crimine.

Mostra i risultati (2152 voti)
Ottobre 2020
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Tutti gli Arretrati


web metrics