Come NON si migra un data center

Affinity, uno dei maggiori fornitori di hosting statunitensi, a cui si appoggia anche Zeus News per i forum, ha recentemente trasferito i server da un data center a un altro. Ma è passata quasi una settimana e le macchine non sono ancora tornate on line: gli utenti in rivolta minacciano una class action.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-08-2007]

Foto di Robin van Doorn

Erano previste otto, al massimo dodici ore di down, ma sono diventate giorni, e ancora la faccenda non si è risolta. Affinity, uno dei maggiori fornitori di hosting statunitensi, ha lasciato al buio migliaia di clienti che avevano in hosting uno o più server dedicati, tra cui anche i forum di Zeus News.

Tutto nasce con l'acquisizione di Affinity da parte di Hostway: il nuovo proprietario ha deciso di spostare le macchine in hosting da un datacenter all'altro, da Miami a Tampa (Florida), trasferendole fisicamente con tutto il loro contenuto. Gli utenti sono stati avvisati via email di fare un backup e... incrociare le dita.

L'operazione sarebbe avvenuta durante il weekend, in un periodo di basso traffico. Ma le cose sono andate per le lunghe. Problemi hardware, problemi di rete, problemi su problemi, ma le macchine non tornavano online. Anche i forum di Zeus News sono rimasti offline due giorni (sabato e domenica).

Poi lunedì mattina tutto sembrava essersi risolto. Abbiamo tirato un sospiro di sollievo e ripreso a lavorare, ripristinando i forum e i commenti agli articoli. Invece mercoledì ci siamo svegliati con l'amara sorpresa, il server dei forum era di nuovo offline (tra l'altro, aveva "tirato giù" anche il sito di news). E con il nostro, migliaia di altri.

L'assistenza risponde che stanno cercando di risolvere e che forse i server torneranno on line venerdì sera. Sui forum di Affinity non si parla d'altro, con gli utenti che minacciano di richedere i danni ad Affinity / ValueWeb / Hostway e di passare ad altri fornitori.

C'è anche chi ipotizza una class action, ossia una causa collettiva dei consumatori. E in rete iniziano a sentirsi gli echi di questa vicenda.

Al momento in cui scriviamo, il nostro server non è ancora tornato on line e pertanto non è possibile commentare gli articoli di Zeus News, né partecipare ai forum. Ci scusiamo ancora una volta con i lettori ma purtroppo, meno che mai in questa situazione, quanto accaduto non dipende dalla nostra volontà.

Aggiornamento: i forum dell'Olimpo informatico sono finalmente tornati online!

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Dario Meoli (ZEUS)

Approfondimenti
La miniera abbandonata è il luogo perfetto per un datacenter

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

...e magari hanno anche alzato le tariffe per l'hosting?? Leggi tutto
4-8-2007 19:50

cercheranno anche di fare i furbini ma a parer mio se si porta avanti una class action non certo la censura del destinatario che pu fermarla :roll: Leggi tutto
3-8-2007 23:18

usate provider italiani Leggi tutto
3-8-2007 11:16

Aggiornamento: il post che conteneva le indicazioni su come far partire la class action stato censurato da Affinity (mica scemi...)
3-8-2007 10:25

Beh, almeno si dimostra ancora una volta che 'sti americani non sono poi quei padreterni in campo informatico come comunemente si crede, visto che inciampano nel trasporto di qualche armadio e nel collegamento di qualche linea telefonica. Leggi tutto
3-8-2007 09:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto spam ricevi in media ogni giorno?
Uno o due messaggi
Meno di dieci messaggi
Tra i dieci e i venti messaggi
Tra i venti e i cinquanta messaggi
Tra i cinquanta e i cento messaggi
Tra i cento e i cinquecento messaggi
Oltre cinquecento messaggi

Mostra i risultati (3557 voti)
Ottobre 2020
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Tutti gli Arretrati


web metrics