Microsoft: la colpa non è degli aggiornamenti

A causare i riavvii non sarebbe il sistema di aggiornamento, ma nemmeno a Redmond sanno individuare un colpevole.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-10-2007]

Foto di Whrelf Siemens

Microsoft ha risposto, seppure non tramite canali propriamente ufficiali, alle notizie circolate in questi giorni riguardo le iniziative non proprio trasparenti prese dal servizio di Aggiornamenti Automatici.

In un post del Microsoft Update Team Blog, si legge che, a seguito delle segnalazioni, si è finalmente deciso di parlarne.

"Finora siamo stati in grado di determinare che le impostazioni degli utenti non sono state alterate da alcun cambiamento al client di Aggiornamenti Automatici né da alcun aggiornamento installato da Aggiornamenti Automatici". La colpa, insomma, non è degli update silenti.

Ciononostante le investigazioni continuano: scagionato Aggiornamenti Automatici, resta il problema di identificare un colpevole.

Qualora ci si trovi tra le vittime di questo misterioso problema, il post invita a contattare il supporto Microsoft, per aiutare a sbrogliare la matassa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

S, ma la colpa non degli aggiornamenti. :D
16-10-2007 12:11

Beh mica vero... il problema c', e non si ancora trovata la causa.
16-10-2007 12:05

Come volevasi dimostrare: tanto chiasso per nulla.
16-10-2007 10:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sul tuo Pc (o notebook) c' installato un hard disk oppure un disco a stato solido?
Entrambi
SSD: pi veloce di un hard disk, si guasta meno, consuma poco.
Disco fisso: pi affidabile, pi economico e pi capiente di una memoria flash.
Disco fisso sul Pc, SSD sul notebook.
Non so cosa ci sia installato: sono un utente, non un meccanico.

Mostra i risultati (2373 voti)
Novembre 2019
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Tutti gli Arretrati


web metrics