La SIAE fa pressioni sul governo per il bollino

Su richiesta delle major di casa nostra, il ministero dello Sviluppo economico trasmetterà alla Commissione Europea i dati tecnici del "bollino".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-04-2008]

Che sia stato dichiarato illegittimo o no, alla Società Autori ed Editori evidentemente importa poco; sempre che la tardiva richiesta inoltrata attraverso il Ministero dei beni culturali e col placet della Presidenza del consiglio non miri al tentativo di scongiurare una "class action" dei consumatori piuttosto che a una tardiva -anzi postuma- ricerca di una specie di marchio qualità su prodotti di cui pretenderebbe di certificare la legittima provenienza.

Tutto giusto e perfetto, se non fosse per due piccoli particolari: una prima eventualità ipotizza che la provenienza dell'opera può essere lecita e distribuita gratuitamente dall'avente diritto, la seconda è che l'opera potrebbe essere protetta da diritti d'autore e la distribuzione soggetta a royalty ma che in entrambe i casi non è detto che l'autore o comunque chi vanti diritti di qualsivoglia genere debba passare obbligatoriamente a farsi "proteggere" dalla SIAE. E ciò indipendentemente da quanto quest'ultima stia cercando di far credere.

Tornando alla notizia, occorre dire che in chiusura di legislatura il governo in carica e il suo Presidente del Consiglio stanno collezionando figure barbine una dopo l'altra e non importa si tratti dell'emergenza rifiuti o della sciagurata gestione politica della vicenda Alitalia piuttosto che dall'essere trattato a pesci in faccia in sede comunitaria; e anche questa tardiva resipiscenza non giova certo a consolidare un'immagine di serietà e competenza amministrativa.

A distanza di tanti anni dalla sua regolamentazione interna, anche se venisse approvata a livello comunitario -cosa per altro assai dubbia- la norma sul contrassegno nascerebbe già morta perché ideata una generazione addietro; e per fortuna le cose nel frattempo si sono evolute un po' persino da noi, che comunque ci barcameniamo in coda alla classifica dei paesi informatizzati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

{Domenico}
Quello che se ne è andato era un governo progressi Leggi tutto
24-4-2008 18:50

Com'Ŕ che non mi sorprende? Anzi un po' me l'aspettavo. La SIAE deve difendere per prima cosa i propri interessi (ma come,non si ocupa di questioni pubbliche? Ma Ŕ privata? O Ŕ anche un po' pubblica? Insomma come per la Banca d'Italia, come per alcuni enti pensionisitici e/o di categoria -Ordine dei medici e chiururghi, Ordine degli... Leggi tutto
24-4-2008 09:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Come passi maggiormente il tuo tempo online?
Sui social network
Leggendo e scrivendo email
Guardando filmati
Cercando e leggendo informazioni
Giocando online
Leggendo i blog
Sui forum
Ascoltando musica e radio online
Leggendo quotidiani e riviste
Altro (specificare nei commenti)

Mostra i risultati (1919 voti)
Giugno 2020
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Tutti gli Arretrati


web metrics