I bambini che si fingono pedofili sul Web

Non solo adulti a caccia di bambini, ma bambini che spaventano altri bambini fingendo di essere dei pedofili.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-05-2008]

I bambini che si fingono pedofili sul Web

Le indagini della polizia inglese per stanare i pedofili hanno portato a una scoperta sorprendente: non solo esistono adulti che fingono di essere bambini in Rete per cercare di adescare qualche vittima, ma ci sono anche bambini che si fingono adulti per spaventare i compagni.

Ragazzini di una decina d'anni fingono d'essere dei pedofili sui siti di social networking come Bebo o tramite Msn, dando vita a un gioco perverso le cui vittime sono i compagni di scuola che gli aguzzini incontrano tutti i giorni.

Secondo un portavoce della polizia, "le indagini continuano e in questo momento stiamo seguendo ogni pista senza escludere ogni possibilità. D'altra parte, il linguaggio usato su Bebo e Msn è a volte infantile".

Le autorità sono seriamente preoccupate: "È possibile che siano ragazzini che fanno un gioco malato per cercare di spaventare gli amici. La cosa verrà gestita seriamente e contatteremo le famiglie dei bambini coinvolti e cercheremo di aiutarli con l'aiuto dei servizi sociali".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

concordo.... "bullismo per timidi" deduco sia non perseguibile e quindi la faranno franca... :shock:
18-5-2008 10:47

Bullismo facile, pi comodo e agile da mettere a segno.
9-5-2008 15:47

Certo che proprio assurdo... :cry:
8-5-2008 16:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual tra questi il motivo pi importante per connetterti e utilizzare una rete Wi-Fi pubblica?
Per poter usare Google Maps o altri servizi di Gps.
Nel caso in cui qualcuno debba mettersi in contatto urgentemente con me.
Per non consumare il mio piano dati.
Per poter utilizzare un social network come Facebook, Instagram, Snapchat o altri.
Per rimanere in contatto con i miei contatti di lavoro (il capo, i clienti, i colleghi ecc.).
Per utilizzare i servizi di streaming come Netflix, Google Music e simili.
Per consultare il mio conto corrente online / carte di credito / informazioni finanziarie.
Per rimanere in contatto con i miei figli / parenti.
Per usare o aggiornare le mie app di dating online.

Mostra i risultati (1189 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics