Antitrust, niente addebiti per le truffe coi satellitari

L'Agcm decide che Telecom Italia e gli altri gestori telefonici non possono chiedere soldi agli utenti per le chiamate truffaldine ai satellitari.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-05-2008]

satellitari 899 truffe authority antitrust

L'Antitrust mette fine alla guerra tra utenti e Telecom Italia per le bollette in cui sono state addebitate telefonate a numeri satellitari.

L'Autorità garante della concorrenza e del mercato scavalca ancora una volta - a favore degli utenti - l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni: Telecom Italia e gli altri gestori telefonici non potranno chiedere nulla agli utenti a cui sono state addebitate telefonate satellitari "fraudolente", cioè mai effettuate dal cliente, né sospendere la linea per chi si fosse rifiutato di pagarle, e così revocare qualsiasi azione di recupero di somme dovute per queste comunicazioni.

Nei mesi scorsi centinaia di migliaia di utenti che nemmeno erano al corrente dell'esistenza dei telefoni satellitari avevano ricevuto bollette gonfiate da organizzazioni criminali specializzate, che in qualche caso erano addirittura penetrate nelle centrali Telecom.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (1)

li sta bene. :twisted:
6-5-2008 17:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Di quale generazione fai parte?
Generazione silenziosa: i nati tra gli anni '20 e gli anni '40 del XX secolo
Baby boomers: i nati tra gli anni '40 e l'inizio degli anni '60 del XX secolo
Generazione X: i nati tra gli anni '60 e l'inizio degli anni '80 del XX secolo
Generazione Y (o Millennials): i nati tra gli anni '80 del XX secolo e il 2000
Generazione Z: i nati dal 2000
Generazione Alpha (o Screenagers): i nati dal 2010

Mostra i risultati (2429 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics